Figlio uccide il padre, irretito dalla badante/amante

E’ la solita storia. Lui anziano (anzianissimo, in questo caso), vedovo e con una gran voglia di risposarsi. E con chi? Ma con la badante, no? Nella classica storia succede che lei, qualche volta, lo gabbi per direttissima, facendosi intestare case e conti correnti. Con solo queste carte, ce ne sarebbe già per entrare di

E’ la solita storia. Lui anziano (anzianissimo, in questo caso), vedovo e con una gran voglia di risposarsi. E con chi? Ma con la badante, no?

Nella classica storia succede che lei, qualche volta, lo gabbi per direttissima, facendosi intestare case e conti correnti. Con solo queste carte, ce ne sarebbe già per entrare di diritto in Crimeblog. Ma poi, nella storia, succede qualcosa che, tac, aggiunge al casinogià in corso la disgrazia. E ciò succede quando un figlio, contrario alle nuove nozze, imbraccia il fucile e ammazza il vecchio. E’ successo stamattina a Ospitaletto Lodigiano (Lodi) dove Carletto Sacchi, anni 93, è stato ucciso con un colpo alla nuca dal figlio Andrea, 60 anni. “Ha circuito mio padre, si è fatta dare 60.000 euro”, ha detto l’omicida.

Lei è una donna rumena, Maria, che aveva anche convinto l’anziano ad accogliere i figli di lei in casa e a sposarla. Carletto Sacchi era anche andato in Romania per conoscere i genitori di lei. Insomma, una proposta di matrimonio in piena regola, il vecchietto era sicuramente innamorato. Ma evidentemente il figlio non la pensava così: ieri era riuscito (a fatica) a mandare fuori di casa donna e figli e stamattina ha cercato per l’ennesima volta di convicere il padre a lasciar perdere le nozze. Alla risposta negativa dell’anziano ma deciso genitore (che aveva anche dato la firma a Maria sui suoi conti correnti), il figlio non ci ha visto più e l’ha ammazzato. Fine della storia.

Fonte: ADN Kronos

I Video di Blogo

ZAPPING – Le discours de Manuel Valls en 3 minutes