Elezioni politiche 2013: il Centrodestra di Berlusconi alla resa dei conti. Ecco i fedelissimi Berluscones

La “nuova” avventura politica del Cavaliere. I candidati, la campagna elettorale, il programma: tutto sul Pdl 2.0.

di

Silvio Berlusconi non ha saputo resistere. Dopo l’incontinenza verbale della conferenza stampa al fianco di Ghedini, che aveva segnato, secondo noi, uno dei punti più bassi della sua carriera, è ritornato in campo ed ora si dovrà dar da fare per ricucire le fila del suo Centrodestra (si chiamerà davverò Centrodestra italiano il suo nuovo partito?) in vista delle elezioni politiche 2013.

All’interno del Popolo delle Libertà, la cui credibilità, dopo la rinuncia definitiva alle primarie, si può definire ai minimi storici senza bisogno di sondaggi di sorta, è il momento della resa dei conti.

Chi saranno i fedelissimi del Cav? Chi gli resterà appresso in questa “nuova” (l’aggettivo, nella fattispecie, non può che essere virgolettato) avventura politica? Di sicuro, Angelino Alfano, protagonista di una delle più clamorosamente rapide (e imbarazzanti, per non dire umilianti) parabola ascendente-discendente per far di nuovo posto al Capo dopo che era stato designato nuovo leader.

Poi c’è Sandro Bondi: lui non ha mai avuto dubbi.

Quindi, Mariastella Gelmini, Mara Carfagna, Gianfranco Rotondi, Fabrizio Cicchitto e ancora, Michela Vittoria Brambilla e Stefania Prestigiacomo, Daniele Capezzone, Deborah Bergamini e Domenico Scilipoti (già), Alessandra Mussolini, Daniela Santanché e poi ben undici senatori autori di un comunicato stampa deferente dopo l’annuncio della ri-ridiscesa in campo: Guido Viceconte, Cosimo Latronico, Cosimo Sibilia, Tonino Gentile, Salvatore Mazzaracchio, Antonio Azzollini, Ulisse Di Giacomo, Giancarlo Serafini, Bruno Alicata, Guido Possa e Giovanbattista Caligiuri.

Non sono gli unici, ovviamente. Ma sono i Berluscones, quelli che rimangono legati al Cav senza se e senza ma, con buona pace di Giorgia Meloni e degli altri che tentano un cambio di rotta e un riposizionamento (veso Fini e Casini? O con un altro schieramento).

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →