Le prime pagine dei quotidiani di oggi, 6 febbraio 2009

Il caso Englaro è molto delicato ed è difficile, trattandosi di questioni mediche, per un giornalista parlarne senza distorcere la realtà: proprio questa complessità porta allo scoperto quella che, a mio parere ovviamente, è una qualità dei quotidiani italiani pericolosamente bassa. Lo dico perchè basta leggere oggi alcune prime per capire come si è deciso

di

La Repubblica, prima pagina del 6 febbraio 2009La Stampa, prima pagina del 6 febbraio 2009
Il Sole 24 Ore, prima pagina del 6 febbraio 2009Il Messaggero, prima pagina del 6 febbraio 2009Il Giornale, prima pagina del 6 febbraio 2009
L'Unità, prima pagina del 6 febbraio 2009Libero, prima pagina del 6 febbraio 2009Il Foglio, prima pagina del 6 febbraio 2009

Il caso Englaro è molto delicato ed è difficile, trattandosi di questioni mediche, per un giornalista parlarne senza distorcere la realtà: proprio questa complessità porta allo scoperto quella che, a mio parere ovviamente, è una qualità dei quotidiani italiani pericolosamente bassa. Lo dico perchè basta leggere oggi alcune prime per capire come si è deciso di trattare la questione che è, forse giustamente, monopolizzante.

Il Corriere intervista un luminare, Enzo Jannacci, che dimostra la sua competenza a discutere del fatto parlando di Eluana come di una persona in coma vigile… L’altro esempio è quello ormai classico del Giornale, che francamente trovo difficile commentare ancora. Possiamo chiudere con il Foglio, che nonostante lo sconcerto mostrato da più parti (anche istituzionali) verso il possibile decreto a bloccare l’esecuzione della sentenza Englaro invita Napolitano, qualora venisse presentato, a firmarlo. Il tutto mentre passa il provvedimento che permette ai medici di denunciare gli immigrati clandestini che si presentano per ricevere cure, tra le proteste delle associazioni di categoria, e anche della Chiesa.

I Video di Blogo