47 35 Parallelo Italia | Puntata 1 settembre 2015

47 35 Parallelo Italia, ultima puntata

  • 21.16

    Inizia la puntata.

  • 21.18

    Riotta apre la puntata parlando del tema degli sbarchi degli immigrati. Poi presenta gli ospiti.

  • 21.19

    In onda la copertina sui temi della settimana.

  • 21.22

    Landini: “Fa piacere che ci sia qualche zero virgola che si muova, ma è singolare fare messaggi alla nazionale su dati di questo genere”.

  • 21.23

    Landini nota che il numero dei disoccupati è rimasto invariato.

  • 21.25

    L’intervista a Renzi: “Cala la disoccupazione, torna a crescere il Pil. L’Italia è sulla strada giusta”.

  • 21.27

    Renzi asserisce che Camusso avrebbe fatto meglio a evitare polemiche oggi sui dati Istat. Quindi nota che il numero di sbarchi di migranti di quest’anno è superiore a quello dell’anno scorso per sole 3 mila unità.

  • 21.31

    Gelmini commenta: “È una ripresa della propaganda, dell’ansia della comunicazione. Il jobs act non è ancora stato del tutto attuato, mancano i decreti attuativi”.

  • 21.33

    Ascani: “Gli zero virgola di cui parla Landini sono i lavoratori!”.

  • 21.34

    Giannini: “I dati Istat vanno maneggiati con prudenza. Il mese scorso gli occupati erano calati, quello prima ancora erano saliti. È prematuro dire se il jobs act funziona”.

  • 21.38

    Landini: “Sta calando il consenso al genio di Firenze che governa il Paese. La gente si accorge che racconta tante balle”.

  • 21.40

    Landini: “Il governo fa leggi che toglie diritti ai lavoratori. Volate basso, per favore”.

  • 21.42

    Landini: “Bisogna redistribuire l’orario di lavoro e ridurre l’età pensionabile”. De Nicola: “Chi mette i soldi per finanziare l’età pensionabile anticipata?”.

  • 21.44

    In onda un servizio sul caporalato: ragazzi di colore lavorano sottopagati e senza contratto nei campi di pomodori in Sicilia.

  • 21.46

    Tornatore ricorda il papà che lottò contro i caporalati e emigrò dall’Italia.

  • 21.50

    Landini: “Non è stata cancellata le Bossi-Fini e nessuno interviene”.

  • 21.52

    Collegamento in diretta da Palagonia, per il caso dei coniugi uccisi presumibilmente da un ivoriano ospite al Cara di Mineo.

  • 21.59

    Ascani: “La paura non è razionalizzabile”. E mette sullo stesso piano le notizie dei due coniugi italiani ammazzati e dell’ucraino morto per sventare una rapina.

  • 22.02

    Giannini parla di politici che alimentano la paura per recuperare voti.

  • 22.05

    Una mamma da Palagonia: “Da quando c’è il Cara siamo letteralmente invasi, non siamo razzisti, siamo accoglienti”.

  • 22.06

    La signora da Palagonia fa notare che oggi ci sono 3000 immigrati al Cara. Di loro soltanto poche unità sono profughi.

  • 22.09

    Gelmini: “Il tema è quello dei tempi per identificare i profughi. Ci si mette anche un anno. Forza Italia ha presentato una proposta di legge per aumentare le commissioni prefettizie”.

  • 22.12

    Salvini in collegamento: “Il governo italiano dovrebbe darsi una mossa da solo, come gli altri Stati. L’Italia aspetta che succeda qualcosa”.

  • 22.13

    Salvini sull’ucraino morto: “Il problema della Lega non sono gli immigrati, né il colore della pelle. Il problema è che l’immigrazione va gestita, va regolamentata, va limitata”.

  • 22.16

    Salvini annuncia il suo viaggio in Nigeria, dove incontrerà alcuni ministri.

  • 22.17

    Ascani: “Salvini, sei un padre, porca miseria. Queste cose non le puoi dire. Gli sciacalli io non li sopporto. I bambini nei tir non possono morire”. Salvini: “Mi metti tristezza, tu usi quei bambini. Tu pensi di importare centinaia di migliaia di nuovi schiavi”.

  • 22.19

    Secondo Salvini bisogna provare a migliorare le condizioni in Africa per evitare che le persone partano da quei Paesi: “Io penso che i 3 miliardi e mezzo spesi per i migranti debbano essere investiti in Africa”.

  • 22.22

    In onda un servizio che spiega da dove vengono i migranti: dalla Siria, soprattutto.

  • 22.25

    Tornatore racconta l’emigrazione ai tempi del suo papà che andò a lavorare in Francia.

  • 22.26

    Tornatore: “Oggi sfuggono alla morte e sono alla ricerca della vita”.

  • 22.28

    Gelmini: “Il vertice dei ministri degli Interni non è preceduto da quello dei Capi di Stato. E questo non me lo spiego”.

  • 22.30

    Nuovo collegamento da Palagonia: “Nel canale di Sicilia è in corso un genocidio. Bisogna ripensare l’Europa che si vuole costruire”.

  • 22.31

    A Palagonia si scalda la piazza. Intervengono altri siciliani. Un ragazzo fa notare che i politici nazionali non soltanto non si sono presentati sul posto, ma non hanno neanche espresso cordoglio ai parenti della coppia uccisa.

  • 22.33

    Salvini annuncia che venerdì si recherà al Cara di Mineo.

  • 22.34

    Ascani ricorda che il Cara di Mineo fu aperto dal ministro Maroni (della Lega). Salvini: “All’epoca c’era la guerra in Libia”.

  • 22.34

    Salvini: “Oggi il Papa ha chiesto l’amnistia. Questo è un segnale sbagliato. In Italia c’è un grande bisogno della certezza della pena”.

  • 22.36

    Renzi intervistato: “Il governo non andrà sotto, ne sono sicuro”.

  • 22.38

    Renzi: “A Roma il sindaco ha tutti i poteri. Ha il supporto del governo. Il funerale dei Casamonica? Tante polemiche, ma io voglio che si vadano a prendere i boss vivi”.

  • 22.38

    Renzi: “L’Italia può fare tutto, può tornare ad essere la terra delle opportunità”.

  • 22.40

    De Nicola pragmatico: “Quello che conta sono le politiche, non lo spirito del popolo”.

  • 22.43

    Gelmini: “Che l’Italia abbia grandi potenzialità ne siamo convinti. Ma il sentimento di sfiducia che Renzi incontra è il disincanto rispetto alle sue promesse”.

  • 22.47

    Gelmini su Roma: “Marino è un sindaco vilipeso, dimezzato e in vacanza”.

  • 22.48

    Padoan convinto che la ripresa sia iniziata: “Il benessere delle famiglie sta trainando la ripresa”.

  • 22.50

    Padoan insiste: “E’ una ripresa sicura, i numeri ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione”.

  • 22.50

    Padoan: “Dobbiamo avere consapevolezza delle nostre capacità e competenze per credere nello sviluppo”.

  • 22.53

    Collegamento dall’Expo, c’è anche il Commissario Giuseppe Sala.

  • 23.00

    Sul palco Brian May e Kerry Ellis.

  • 23.03

    Esibizione live per May ed Ellis.

  • 23.06

    Riotta spiega che Di Maio non è presente per un problema famigliare.

  • 23.08

    In un servizio i fatti di cronaca che hanno riguardato negli ultimi tempi Roma.

  • 23.10

    Gelmini: “Elezioni, non ci sono più le condizioni per andare avanti così. Con un sindaco commissariato e in vacanza. È uno spettacolo imbarazzante”.

  • 23.12

    Ascani attendista: “Vediamo i risultati della nuova giunta di Marino”.

  • 23.13

    Sala di Expo si compiace dei numeri finora raggiunti: “Un modello da replicare”.

  • 23.16

    Giannini: “Cos’altro deve succedere a Roma perché ci sia una scossa?”.

  • 23.17

    Giannini: “A Roma il Pd non vuole andare a votare perché non ha un candidato”.

  • 23.21

    Sala ribadisce la soddisfazione per Expo.

  • 23.22

    In un servizio si parla della sicurezza di Internet, tra privacy e dati.

  • 23.26

    Brian May e Kerry Ellis, di nuovo sul palco: Born Free.

  • 23.30

    In platea Stella e Paola, coppia omosessuale. Si conoscono da oltre 30 anni. Vorrebbero sposarsi.

  • 23.32

    Nuova perfomance musicale (Riotta lancia la canzone sbagliata).

  • 23.36

    In onda ‘il meglio di’ di Parallelo Italia, che stasera si conclude. E Riotta risponde alle accuse di sperpero di soldi pubblici spiegando che le risorse della Rai sono servite per far venir fuori l’Italia dai salotti televisivi.

47 35 Parallelo Italia è il talk di approfondimento politico di Raitre, condotto da Gianni Riotta. Va in onda ogni martedì sera. Blogo seguirà l’intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.15.

47 35 Parallelo Italia | Anticipazioni puntata 1 settembre 2015

47 35 Parallelo Italia: la puntata di stasera andrà in onda in diretta dalla Casa dell’Architettura di Roma.

Tra gli ospiti di Riotta ci saranno Anna Ascani, deputato PD, Mariastella Gelmini, deputato Forza Italia, Alessandro De Nicola, presidente Adam Smith Society ed editorialista de “la Repubblica”, Massimo Giannini, conduttore di “Ballarò”, il regista e premio Oscar Giuseppe Tornatore, Maurizio Landini, segretario generale della Fiom e Matteo Salvini, segretario federale Lega Nord.

Nel corso della puntata, l’ultima stagionale, sarà ospite anche il chitarrista Brian May, fondatore insieme a Freddy Mercury e Roger Taylor della storica band inglese dei Queen, che eseguirà alcuni celebri brani insieme alla cantante Kerry Ellis.

Parallelo Italia lancerà in diretta l’analisi Big Data, sondando le opinioni e gli umori italiani dalla rete e dai new media social.

47 35 Parallelo Italia | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di 47 35 Parallelo Italia, in onda su Raitre a partire dalle ore 21.15, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di Rai. Su Blogo il liveblogging.

47 35 Parallelo Italia | Second screen

47 35 Parallelo Italia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

47 35 Parallelo Italia è firmato da Gianni Riotta, Isabella Angius, Gennaro Caravano, Luisella Ratiglia, Vanni Truppi, Riccardo Zambon. A curarlo è Selma Al Mudarris. La scenografia è di Silvana Canofari, il produttore esecutivo è Giulia Lanza. La regia è di Andrea Dorigo.

I Video di Blogo.it