Rugby&Olimpiadi: World Series allargate guardando a Rio

Dalla prossima stagione le Irb Sevens World Series verranno allargate a un gruppo fisso di 15 nazioni. L’Italia sarà sempre esclusa.

Allargare il giro per arrivare all’appuntamento olimpico con una base più allargate e un interesse sempre più mondiale. E, possibilmente, con più nazioni in grado di competere. Proprio per questo motivo l’Irb ha deciso di allargare il gruppo di nazioni partecipanti a tutte le tappe delle Sevens World Series a partire dalla prossima stagione.

Tre nuove nazionali verranno aggiunte all’attuale formato dell’HSBC Sevens World Series in vista delle Olimpiadi del 2016 in Brasile. Attualmente le squadre che partecipano a tutte le tappe del torneo mondiale sono Argentina, Australia, Inghilterra, Fiji, Francia, Kenya, Nuova Zelanda, Samoa, Scozia, Sud  Africa, USA e Galles.

Le tre new entries verranno decise durante l’Hong Kong Sevens del 23-25 marzo prossimo, unica tappa del torneo cui partecipano 24 squadre. Un torneo nel torneo, dunque, con le 12 formazioni invitate che si giocheranno un posto per la “Serie A” del rugby seven.

A Hong Kong, però, non ci sarà l’Italia che, dunque, perde l’ennesimo treno per fare il salto di qualità nella specialità olimpica della palla ovale. Gli azzurri, infatti, non si sono qualificati nel torneo europeo della scorsa stagione e, così, a Hong Kong ci saranno Russia, Portogallo e Spagna, ma non l’Italia. E Rio è sempre più lontano.

I Video di Blogo