Sei Nazioni 2012: Galles heading North

Grande partita all’Aviva Stadium e, alla fine, vincono meritatamente i gallesi.

Bellissima sfida oggi a Dublino, dove Irlanda e Galles si giocavano subito una bella fetta di corsa al 6 Nazioni 2012. E alla fine di una battaglia lunga 80′ sono gli ospiti a fare festa, grazie a una qualità assoluta, nonostante un giallo di troppo, grazie alla meta di George North e all’ultimo calcio di Halfpenny che lancia i Dragoni verso il successo.

Un calcio all’ultimo minuto di Leigh Halfpenny dà al Galles la vittoria per 23-21 sull’Irlanda alla fine di un emozionante match all’Aviva Stadium dell’RBS 6 Nations. La squadra di Warren Gatland va in meta due volte con Jonathan Davies nei due tempi, ma l’Irlanda sa rispondere colpo su colpo – prima con una meta di Rory Best, poi con Tommy Bowe che sembra chiudere la sfida a 13 minuti dalla fine.

Ma nel finale arriva prima la meta di un grandissimo George North, ma Halfpenny sbaglia la trasformazione, lasciando l’Irlanda in vantaggio di un punto. Ma nel finale arriva il cartellino giallo – dubbio – a Stephen Ferris per un placcaggio pericoloso che permette all’estremo dei Blues di farsi perdonare e dare il successo al Galles.

Quello di Ferris non era il primo cartellino giallo, con Bradley Davies mandato fuori dieci minuti per un fallo che appare ben più grave quindici minuti prima. Una partita che era iniziata con un piazzato di Sexton subito all’inizio dopo un fallo di Ryan Jones. La risposta del Galles è quasi immediata con Davies che si libera e poi l’ovale giunge al numero 8 Jones che va oltre la linea, ma il TMO non concede la meta. Che, invece, viene assegnata al 13′ quando Priestland compie una magia e passa la palla a Davies per schiacciare comodamente in meta. L’apertura però manca la trasformazione e poco dopo sbaglia un piazzato decisamente facile, con anche Sexton che poco dopo sbaglia dalla piazzola. Ma con il Galles che preme e sembra poter dominare arriva il colpaccio di Best.

Quando l’Irlanda riesce ad avere un possesso prolungato nella metà campo gallese, infatti, un bel break di Tommy Bowe apre la difesa dei Dragoni prima che l’ala lasci l’ovale a un accorrente Best per la meta che manda l’Irlanda negli spogliatoi sul 10-5.

A peggiorare le cose per gli ospiti, poi, l’infortunio a Sam Warburton che lo obbliga a restare negli spogliatoi sostituito da Justin Tipuric, mentre James Hook entra per Alex Cuthbert. L’esordio di Hook si concretizza con un duro placcaggio subito e la palla persa che un fallo di Rhys Gill trasforma in tre punti messi a segno da Sexton. Priestland potrebbe rispondere poco dopo, ma si conferma in serata nera al piede e sbaglia un altro piazzato facile. Così al successivo fallo irlandese è Leigh Halfpenny ad andare per i pali e, questa volta, non sbagliano i gallesi e si va sul 13-8. Un giro d’orologio e gli ospiti sono in vantaggio, quando una touche lunga fa arrivare la palla a North che rompe due placcaggi di potenza, passa l’ovale all’accorrente Davies che va in meta, con Halfpenny che trasforma.

Ora la sfida si fa veramente incandescente, arriva il cartellino giallo a Bradley Davies per un brutto fallo che poteva, forse, venir punito maggiormente, e poco dopo Kearney libera Bowe per la meta del vantaggio irlandese. Sexton, però, sbaglia la trasformazione e poi sbaglia un piazzato che poteva portare gli irlandesi oltre il break.

Il finale vede sempre protagonista un grande North che questa volta fa tutto da solo e va in meta, con Halfpenny che sbaglia e lascia i suoi a inseguire un punto dietro l’Irlanda. Poi il fallo dubbio di Ferris, la punizione e Halfpenny che manda il Galles alla vittoria.

IRLANDA – GALLES 21-23
Domenica 5 febbraio, ore 16.00 – Aviva Stadium, Dublino
Irlanda:
15 Rob Kearney, 14 Tommy Bowe, 13 Fergus McFadden, 12 Gordon D’Arcy, 11 Andrew Trimble, 10 Jonathan Sexton (76′ Ronan O’Gara), 9 Conor Murray, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O’Brien, 6 Stephen Ferris, 5 Paul O’Connell (capt), 4 Donncha O’Callaghan (65′ Donnacha Ryan), 3 Mike Ross, 2 Rory Best, 1 Cian Healy (74′ Tom Court).
Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 Alex Cuthbert (41′ James Hook), 13 Jonathan Davies, 12 Jamie Roberts, 11 George North, 10 Rhys Priestland, 9 Mike Phillips, 8 Toby Faletau, 7 Sam Warburton (41′ Justin Tipuric), 6 Ryan Jones, 5 Ian Evans, 4 Bradley Davies, 3 Adam Jones (70′ Paul James), 2 Huw Bennett, 1 Rhys Gill.
Arbitro: Wayne Barnes (England)
Marcatori: 4′ cp. Sexton, 14′ m. J. Davies, 37′ m. Best tr. Sexton, 44′ cp. Sexton, 54′ cp. Halfpenny, 55′ m. J. Davies tr. Halfpenny, 60′ cp. Sexton, 68′ m. Bowe, 76′ m. North, 80′ cp. Halfpenny
Cartellini gialli: 65′ B. Davies, 79′ Stephen Ferris

 

LINK UTILI:
QUI TUTTE LE INFO PER VEDERE IL SEI NAZIONI IN STREAMING

QUI TUTTE LE DATE E GLI ORARI DELLE PARTITE DEL SEI NAZIONI 2012

QUI LE SCHEDE DI TUTTI I GIOCATORI DELL’ITALIA

SONDAGGIO: CHI VINCERA’ IL SEI NAZIONI 2012?