Parallelo Italia | Puntata 4 agosto 2015

Parallelo Italia, la diretta della puntata in onda da Bari

  • 21.18

    Inizia la puntata.

  • 21.22

    Presentazione ospiti.

  • 21.25

    Michele Tiraboschi: “Il mercato del lavoro è fermo, nonostante i generosi incentivi fiscali della legge di stabilità”.

  • 21.26

    L’intervista a Roberto Saviano.

  • 21.27

    Saviano propone no tax zone per la periferia di Bari e per i quartieri complicati di Napoli e Campania. Ascoltiamo anche la replica della ministro Boschi.

  • 21.28

    In collegamento Salvini.

  • 21.30

    Salvini: “Non c’è un dato economico che è migliorato”. E propone l’aliquota fiscale unica al 15%.

  • 21.32

    Salvini ricorda che la Lega ha proposto che le vittime di alluvioni e terremoti siano esentate per 3 anni dal pagamento delle tasse.

  • 21.33

    Serracchiani sulle condizioni economiche dell’Italia: “Ci sono dati positivi da alcuni trimestri”.

  • 21.35

    Emiliano: “Se scegli di vivere come Saviano non può pensare alla battaglia persa ma devi combattere con decisione e devi chiedere aiuto”.

  • 21.37

    Seconda parte dell’intervista a Saviano: “Il governo pensa che il Nord tirerà il Sud, ma non funziona così. Se non risolvono i problemi sarà il Nord ad essere trascinato dal Sud. Ci sono solo risposte di facciata”.

  • 21.39

    Saviano: “La storia della Lega è piena di insulti al Sud. Ora il Sud gli torna utile, perché i voti al Sud si comprano con 25 euro. È una scelta di immensa ipocrisia”.

  • 21.40

    Salvini: “Da Saviano ho sentito insulti. La lega compra i voti? Si vergogni”.

  • 21.42

    In onda il reportage sulla stazione di Crotone, dove vivono 300 migranti.

  • 21.46

    Serracchiani: “Quando la Lega ha governato se ne è fregata del Sud”. E rievoca le quote latte, mal gestite dal partito di Salvini.

  • 21.47

    Serracchiani nota che l’unico finanziamento concreto in questo momento è quello destinato alla tratta Napoli-Bari-Taranto.

  • 21.47

    Emiliano racconta, citando anche Vendola, la rivoluzione dal basso in Puglia, che era una Regione di destra.

  • 21.50

    Salvini sul cda Rai: “Il governo sembra viva su un altro pianeta. Bisogna occuparsi di legge Fornero e di agricoltura”.

  • 21.52

    Salvini: “Le quote latte sono una truffa”.

  • 21.53

    Tiraboschi: “La situazione del mercato del lavoro è drammatica. Garanzia Giovani al Sud non viene utilizzato”.

  • 22.00

    Dove si discute, in Italia sui social network, di tasse e di emigrazione.

  • 22.04

    De Nicola: “Non credo che la politica sia in grado di decidere chi è il vincente e che sappia fare politica industriale”. Poi aggiunge: “Non è vero che non ci sono investimenti. Negli ultimi 7 anni ci sono stati 55 miliardi di investimenti, di cui il 60% al Sud”.

  • 22.06

    In collegamento Lara Comi, eurodeputata di Forza Italia.

  • 22.08

    Comi: “Se un provvedimento è utile per il Paese io lo voto, a prescindere da chi lo presenti. In Europa si va oltre le opposizioni, si trovano alleanze trasversali”.

  • 22.10

    Tiraboschi: “In Italia il vero problema è la bassa occupazione, fatta soprattutto di giovani e donne del Sud”.

  • 22.13

    Il problema demografico.

  • 22.15

    I giovani che non lavorano né studiano.

  • 22.16

    Lagioia: “Io oggi se avessi finito l’università andrei via non solo dal Sud ma dall’Italia”.

  • 22.18

    In un servizio il caso Cocoricò. In realtà è una breve clip che mostra soltanto alcune immagini riprese all’interno della discoteca.

  • 22.20

    In onda un servizio sullo sballo a Gallipoli.

  • 22.23

    Emiliano: “Non c’è una regola nello sballo. L’idea che si possa controllare lo sballo è pericolosa. Lo sballo controlla te, non il contrario”.

  • 22.24

    Serracchiani: “L’articolo 18 riguarda il 2% delle aziende italiane”. Tiraboschi: “Ma cosa dice?”.

  • 22.28

    Tiraboschi: “Io non ho il tabù dell’articolo 18 e di sicuro il Jobs Act non ha creato posti di lavoro. Lo ha certificato l’Istat”.

  • 22.28

    Serracchiani: “Le regole non creano lavoro, ma almeno abbiamo creato un movimento”. Tiraboschi: “Falso, l’Istat ha sancito che ci sono 40 mila posti in meno”.

  • 22.30

    De Nicola nota che sono diminuite le ore di cassa integrazione, di 60 milioni di ore: “Così è come se si fosse creata un po’ di occupazione”.

  • 22.31

    La seconda parte dell’intervista al ministro Boschi.

  • 22.32

    Boschi: “Il nostro governo con la legge di stabilità troverà le risorse da sé, senza l’aiuto dell’Europa”.

  • 22.34

    In onda un servizio sugli aerei ultraleggeri e su altre innovazioni creati in Puglia. Il caso della Blackshape, di Monopoli.

  • 22.36

    Sergio Fontana, imprenditore pugliese, chiede alla politica investimenti e infrastrutture, non soldi.

  • 22.38

    Secondo De Nicola “al Sud i professori sono generosi, la scuola deve migliorare per competere”. Emiliano: “Luoghi comuni”.

  • 22.39

    Lagioia: “Nella classifica delle prime cento università del mondo non ve ne sono italiane”. Collegamento in diretta da Arcore, è in corso il comizio di Salvini.

  • 22.42

    Il direttore della Padania: “In Puglia il numero di 110 è altissimo”.

  • 22.45

    Emiliano: “Tutta la scuola italiana è sottosviluppata. Lei è un po’ sottosviluppato degli altri”.

  • 22.46

    Tiraboschi: “I migliori giuristi si formano a Napoli o a Bari”.

  • 22.48

    Comi: “I giovani in altri paesi diventano protagonisti, vengono incentivati economicamente. In Italia no”.

  • 22.49

    Per Comi in Italia c’è assistenzialismo nei confronti dei giovani: “Spendiamo male i soldi che arrivano dall’Europa”.

  • 22.50

    Dopo il colloquio di lavoro cosa succede? Lo Stato promette, non mantiene.

  • 22.58

    Si passa al tema dell’emergenza migranti. Emiliano ricorda gli sbarchi degli albanesi a Bari 20 anni fa.

  • 23.01

    Serracchiani: “L’Europa deve entrare a tutti gli effetti sulle vicende dei migranti,sui Balcani e sulla Siria”.

  • 23.03

    De Nicola: “Sì, le imprese hanno bisogno di migranti. Nessuno si lamenta della comunità dei filippini, che lavora da tempo in Italia. Ma non possiamo accogliere tutti, deve esserci una risposta politica”.

  • 23.05

    In onda la terza parte dell’intervista a Saviano.

  • 23.07

    Per Saviano restano al sud “due categorie di persone, quelli che resistono e i mantenuti”.

  • 23.07

    Di nuovo in collegamento Salvini: “Profughi? La grande maggioranza è di clandestini”.

  • 23.09

    Salvini: “L’immigrazione regolata, limitata, qualificata è un valore. Quella alla Renzi-Alfano è un gran casino, è un business per le cooperative”.

  • 23.09

    Riotta: “La legge Bossi-Fini la situazione non era migliore”.

  • 23.11

    Salvini: “Abbiamo 4 milioni di disoccupati. Pensate che possiamo riempirci di gente che lavora a due euro all’ora”. A Saviano: “Un po’ di energia e di entusiasmo, su, fare i figli non è una roba da pazzi”.

  • 23.15

    Serracchiani: “Oggi ci sono difficoltà oggettive che non aiutano i giovani a creare un futuro e pensare a fare figli. Le donne, in alcuni casi, devono scegliere tra lavoro e famiglia”.

  • 23.17

    Ancora una clip dell’intervista al ministro Boschi.

  • 23.20

    Boschi annuncia che entro la fine dell’anno potrebbe essere approvata la legge sulle unioni civili.

  • 23.21

    In platea un regista pugliese racconta la sua famiglia: ha un compagno e due figli, nati in America.

  • 23.24

    Comi: “Bisogna che abbiano tutti i diritti civili, ma no al matrimonio”.

  • 23.25

    Serracchiani sul cda Rai: “La cosa importante saranno Presidente e Direttore generale”. Lagioia attacca la Rai per le infinite repliche di Don Matteo.

  • 23.27

    De Nicola: “Io la Rai la privatizzerei”.

  • 23.29

    Si chiude con una esibizione musicale live.

47 35 Parallelo Italia è il nuovo talk di approfondimento politico di Raitre, condotto da Gianni Riotta. Va in onda ogni martedì sera, per sette settimane. Blogo seguirà l’intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.15.

47 35 Parallelo Italia | Anticipazioni puntata 4 agosto 2015

47 35 Parallelo Italia: la puntata di stasera andrà in onda dalla Fiera del Levante di Bari.

Tra gli ospiti di Riotta ci saranno Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia; Debora Serracchiani, presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e vice segretario del Partito Democratico; Alessandro De Nicola, presidente della “Adam Smith Society”; Michele Tiraboschi, giuslavorista e professore di diritto del lavoro all’Università di Modena e Reggio Emilia; lo scrittore Nicola Lagioia, vincitore con il libro “La ferocia” del Premio Strega 2015 e, in collegamento dalla Festa della Lega ad Arcore, Matteo Salvini.

Tra i temi in primo piano le critiche di Saviano al governo Renzi per la scarsa attenzione nei confronti del Sud Italia.

Parallelo Italia lancerà in diretta l’analisi Big Data, sondando le opinioni e gli umori italiani dalla rete e dai new media social.

47 35 Parallelo Italia | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di 47 35 Parallelo Italia, in onda su Raitre a partire dalle ore 21.15, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di Rai. Su Blogo il liveblogging.

47 35 Parallelo Italia | Second screen

47 35 Parallelo Italia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

47 35 Parallelo Italia è firmato da Gianni Riotta, Isabella Angius, Gennaro Caravano, Luisella Ratiglia, Vanni Truppi, Riccardo Zambon. A curarlo è Selma Al Mudarris. La scenografia è di Silvana Canofari, il produttore esecutivo è Giulia Lanza. La regia è di Andrea Dorigo.

I Video di Blogo.it