Roland Garros 2015: Wawrinka e Tsonga in semifinale, Federer e Nishikori eliminati

Roland Garros 2015. Wawrinka elimina Federer e passa in semifinale con Tsonga, vincitore, al quinto, su Nishikori. I risultati di martedì 2 giugno

Roland Garros 2015. Stan Wawrinka batte Federer 6-4; 6-3; 7-5 (qui gli highlights) e si qualifica per la prima volta in carriera in semifinale nello Slam parigino.

Partita perfetta quella di Stan, la cui superiorità è poco esemplificata dal punteggio. Solo nel primo set, Federer ha provato a impensierirlo. Subito sotto di un break, Roger spreca tre opportunità per la parità nel sesto game e un’altra, sotto 5-4. Da lì comincia l’assolo di Stan, ingiocabile al servizio con ben l’87% dei punti vinti con la prima, percentuale alla Isner.

Tra secondo e terzo set, Federer, visibilmente sconsolato e nervoso, conquista la miseria di sette punti in risposta, arrivando, solo una volta, a insidiare il rivale sul 30-30. Nel secondo parziale, Roger subisce tre game di fila dal 3-3. Nel terzo rimane in scia fino al tie break, perso 7-5. Sul punto finale, Wawrinka esulta con moderazione per rispetto dell’amico rivale. Tanta però la soddisfazione per una vittoria strameritata che lo rende una mina vagante nelle fasi finali del torneo. Un Wawrinka così è un cliente temibile per tutti. Federer, dal canto suo, saluta Parigi senza tanti rimpianti. Oggi, Stan, è stato semplicemente più forte.

Venerdì in semifinale, Wawrinka affronterà Tsonga. Il francese batte 6-1; 6-4; 4-6; 3-6; 6-3 Kei Nishikori in quasi quattro ore di gioco tra l’entusiasmo del pubblico dello Chatrier. Persi i primi due set nei quali è stato dominato dal francese, Nishikori ritrova il suo tennis nel terzo parziale, nel quale salva due pericolosi break point sul 4-4 e, al cambio di campo, strappa, a 15, il servizio all’avversario. Il nipponico dà seguito al 4-6, controllando Tsonga anche nella quarta frazione, decisa da un unico break ottenuto sull’1-2 e difeso fino al 3-6. Il quinto set sembrava il preludio al trionfo di Nishikori e, invece, una sua disattenzione al servizio, sul 2-1 in suo sfavore, 40-15 gli costa la rimonta, il break subito e il conseguente allungo di Tsonga che, supportato dal tifo incessante del pubblico, arriva indenne al 6-3 finale che libera la sua esultanza per un risultato che eguaglia quello già ottenuto nel 2013 sulla terra parigina.

La partita tra Tsonga e Nishikori è stata sospesa per mezzora per la caduta di un pannello di metallo da una cabina che ha ferito tre spettatori. Qui video e foto dell’accaduto.

Roland Garros 2015 | Il live di Wawrinka-Federer

[live_placement]

Roland Garros 2015 | Federer-Wawrinka

[blogo-video id=”355679″ title=”Federer – Wawrinka, l’ultima sfida disputata agli Internazionali 2015″ content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.outdoorblog.it/2/283/maxresdefault-jpg.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=5hV6uld7lkI” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzU1Njc5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC81aFY2dWxkN2xrST9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM1NTY3OXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzU1Njc5IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzU1Njc5IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Roland Garros 2015. Alle 16 (ma l’orario può subire variazioni) Federer e Wawrinkasi sfidano nel match valido per i quarti di finale. Seguiremo la partita in diretta con cronaca e aggiornamenti in tempo reale dal Suzanne Lenglen, campo “secondario” rispetto al Centrale che ospita l’altro match di giornata tra il beniamino di casa, JW Tsonga e Kei Nishikori, previsto in contemporanea.

Ennesimo derby svizzero che non necessita di un’eccessiva presentazione. Oramai, la sfida tra Federer e Wawrinka sta diventando una classica del tennis contemporaneo. E’ sempre utile però un breve ripasso statistico. Quella odierna è la 19.a sfida tra i due elvetici. Bilancio dei precedenti nettamente dalla parte di Federer che conduce 16-2. L’ultima vittoria è arrivata tre settimane fa nella semifinale degli Internazionali d’Italia, terminata 6-4; 6-2. I due successi contro il connazionale, Wawrinka li ha ottenuti proprio sulla terra, entrambi a Montecarlo, negli ottavi del lontano 2009 e nella finale del 2014.

Cammino, sin qui, con poche insidie per entrambi. Dopo una prima settimana in surplace con le facili affermazioni su Falla, Granollers e Dzumhur, Federer ha faticato meno del previsto anche contro Monfils, dominato, ieri, nella ripresa del match interrotto domenica sera per oscurità e maltempo. In crescendo le prestazioni di Wawrinka. Contro Johnson e, soprattutto, Simon, il tennis di Stan è stato semplicemente perfetto.

Di una prestazione simile avrà bisogno, anche oggi, Wawrinka quantomeno per impensierire l’amico rivale, favorito anche sulla superficie a lui meno congeniale. Un Federer che, a margine del match con Monfils, non ha nascosto, in conferenza stampa, i propri propositi di vittoria a Parigi

Non sono qui in vacanza, ma sono realistico. So di avere delle possibilità e un secondo titolo qui sarebbe davvero da sogno (…) E’ sempre difficile giocare contro Stan. L’aspetto positivo è che ci sarà uno svizzero in semifinale

Sarà ancora lui.. ? Alla terra del Lenglen, l’ardua sentenza.

ITALY-TENNIS-ATP

Ultime notizie su Roland Garros

Tutto su Roland Garros →