Alberto Contador: “Ora penso al Tour” | Le foto della premiazione del Giro d’Italia 2015

Qualche giorno di riposo in Spagna, poi il Pistolero ricomincia la preparazione. Prima della Grande Boucle parteciperà solo alla Route de Sud.

Neanche il tempo di godersi la festa e già pensa al prossimo obiettivo: è il destino dei campioni e uno così grande come Alberto Contador non si lascia distrarre troppo dalla festa per il Giro d’Italia appena vinto e comincia a concentrarsi sul Tour de France.

El Pistoleiro ha avuto la Maglia Rosa sulle spalle dalla quinta alla 21° tappa lasciandola solo un giorno a Fabio Aru, se l’è cucita addosso, l’ha difesa con le unghie e con i denti e l’ha sentita finalmente sua solo alla fine della penultima e per lui terribile tappa. È stato padrone di questo Giro fin dal momento in cui ha annunciato che vi avrebbe partecipato, ma per il Tour si sente meno sicuro, non solo per una questione di stanchezza, ma perché mentre alla corsa rosa ha pensato per cinque mesi, per la Grande Boucle il tempo a disposizione è molto meno, lui sta contando i giorni, oggi ha detto:

“Mancano 34 giorni al via del tour. In questo arco di tempo correrò solo la Route de Sud per il resto voglio riposare e allenarmi al meglio. Dopo la Maglia Rosa voglio quella Gialla”

Adesso lo aspettano qualche giorno di riposo in Spagna perché, ha spiegato, vuole stare isolato da tutti e trovare la concentrazione per pensare al suo nuovo obiettivo, il Tour ovviamente. E se il percorso del Giro è stato durissimo, quello della corsa francese non scherza, ma soprattutto Contador avrà a che fare con i rivali più temibili che al contrario di lui per tutta la stagione hanno pensato solo al Tour.

E forse Contador, adesso più che mai, è consapevole del fatto che la sua squadra, la Tinkoff-Saxo, per quello che si è visto al Giro non è all’altezza dei team dei suoi avversari. In Francia non potrà permettersi di restare solo in salita così tante volte come è successo in Italia e lì i corridori da tenere d’occhio saranno di più di quanti siano stati al Giro, dove la metà dei suoi avversari sono finiti fuori classifica molto presto. Certo, se ti chiami Alberto Contador puoi anche vincere le corse da solo, ma per la grande impresa che sta tentando quest’anno una mano servirà anche a lui.

I Video di Blogo

Video: la volata della prima tappa del Tour de France 2019

Ultime notizie su Tour de France

Tutto su Tour de France →