Beach Volley, Grand Slam Mosca 2015: bronzo per Menegatti-Orsi Toth

Ottimo torneo per le azzurre che hanno riuso con la vittoria nella finale per il terzo posto contro le cinesi Wang Fan/Yue Y.

L’inizio di questa stagione è stato davvero eccellente per la nazionale italiana di beach volley. Dopo le vittorie di Ranghieri-Caminati a Lucerna e dei fratelli Ingrosso a Jurmala, oggi si sono fatte sentire anche le ragazze: Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth hanno conquistato il bronzo al Gran Slam di Mosca, un terzo posto prestigiosissimo alle spalle delle fortissime brasiliane Larissa/Talita e delle olandesi Meppelink/Van Iersel.

Le azzurre hanno cominciato il torneo con due vittorie e una sola sconfitta nella Pool D: hanno vinto 2-0 (21-11, 21-18) contro le canadesi Humana-Paredes/Pischke e di nuovo 2-0 (21-19, 21-19) contro le americane Summer/Fopma, poi hanno ceduto in due set (21-19, 21-18) alle brasiliane Agatha/Seixas.

Marta e Viktoria sono così passate al primo round a eliminazione diretta che hanno superato senza giocare a causa dell’infortunio delle loro avversarie, le americane Walsh/Ross, nel turno successivo hanno eliminato le australiane Bawden/Clancy vincendo in due set (21-18, 21-17), poi ai quarti un altro successo per 2-0, ma molto più sofferto perché entrambi i set sono finiti ai vantaggi (26-24, 26-24) contro le slovacche Dubovcova/Nestarcova.

In semifinale la coppia italiana ha perso contro le olandesi Meppelink/Van Iersel per 2-0 (21-16, 21-16), ma oggi ha disputato la finale per il terzo posto contro le cinesi Wang Fan/Yue Y., un match combattutissimo durato un’ora (58 minuti per la precisione) e finito al tie-break, 2-1 (14-21, 21-19, 16-14).

Il bronzo a Mosca porta a Menegatti/Orsi-Toth un bel bottino di punti per il ranking mondiale, importantissimo per la qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016.

Ecco il commento di Marta Menegatti dopo la finale per il terzo posto:

“Oggi siamo state molto brave a non mollare, perché in diverse situazioni ci siamo trovate sotto, ma abbiamo sempre trovato la forza di reagire. Siamo davvero felici, questo è un gran bel risultato”

E queste le parole di Viktoria Orsi Toth con la medaglia al collo:

“Voglio dedicare questo podio per prime a noi, e poi soprattutto al nostro allenatore e a tutto lo staff che ci segue. Il terzo posto ripaga tutto il duro lavoro che stiamo facendo e ci sprona a continuare su questa strada”

Foto © FIVB