Montreux Volley Masters 2015: l’Italia chiude al sesto posto. Battuta la Cina 3-1

Per le azzurre è il terzo successo in una settimana contro le cinesi.

La nazionale italiana di pallavolo femminile archivia il torneo Montreux Volley Masters con un sesto posto grazie alla vittoria ottenuta contro la Cina nel match valido per la classificazione finale, mentre in finale ci vanno Giappone e Turchia, vincitrici in semifinale rispettivamente contro Olanda e Russia e le nipponiche sembrano favorite per la vittoria.

Tornando alle azzurre, in una settimana hanno battuto tre volte la Cina (che però è una formazione under 23 e non quella vice-campione del mondo). Infatti lo scorso weekend hanno disputato due amichevoli vincendole entrambe nettamente e anche oggi, nella sfida per il sesto posto, si sono imposte in maniera piuttosto netta, anche se gli alti e bassi sono stati molti, come in tutto il torneo, e Bonitta deve ancora lavorare su questo gruppo di ragazze per farle avvicinare al livello delle titolari. Spesso abbiamo sentito il ct spiegare i come si fanno i fondamentali più che illustrare gli schemi di gioco, proprio per l’inesperienza delle ragazze che ha scelto per questo torneo. Domani (anzi, oggi stesso, visto che la partita è finita dopo la mezzanotte), a Cavalese comincia un nuovo collegiale e alla corte di Bonitta arrivano numerose “big”, le giocatrici che sono state impegnate nei playoff scudetto.

Per quanto riguarda il match contro la Cina, le azzurre hanno inseguito per tutto il primo set, che è stato molto equilibrato e ha visto le cinesi avanti al massimo di un break e poi capaci di conquistare due set point, entrambi annullati dalle azzurre che poi ne hanno annullato anche un terzo prima di conquistarne uno per sé con Egonu e chiudere proprio con lei sul 27-25.

Il secondo set è stato nettamente di marca azzurra. Calzoni e compagne sono volate al primo time-out tecnico sulla’8-5 e poi hanno incrementato il vantaggio giungendo al secondo sul 16-11 fino ad avere un gap massimo di +7 sul 22-15. Le azzurre hanno però subìto un piccolo black-out che ha permesso alle cinesi di recuperare un paio di punti e questo ha infastidito Bonitta che, dopo che le sue ragazze sono passate dal 22-15 al 22-17 ha chiamato il time-out imprecando, poi al rientro in campo l’Italia ha conquistato quattro palle-set e se ne è fatta annullare solo una prima di chiudere sul 25-21.

Nel terzo set la Cina ha viaggiato al doppio della velocità dell’Italia, tanto da arrivare sul +4 al primo time-out tecnico (4-8) e sul +9 al secondo (7-16), poi ha dilagato fino al +10 e alla fine ha conquistato nove palle-set e ha chiuso sul 15-25 grazie a un errore in attacco di capitan Calloni.

Nel quarto set è tornata l’Italia, che ha controllato dall’inizio alla fine, è giunta alla prima pausa tecnica sul +2 (8-6), poi è volata via sul +7 al secondo time-out tecnico (16-9) e infine ha chiuso con Folie sul 25-16.

Risultato finale: Italia-Cina 3-1 (27-25, 25-21, 15-25, 25-16)

Foto © Montreux Volley Masters