Maltempo in Italia: neve e gelo, la situazione regione per regione

Il maltempo sta atterrando l’Italia, dal Nord al Sud. Nel post tutti gli aggiornamenti regione per regione.

Freddo, gelo e neve hanno invaso l’Italia, dal Nord al Sud, provocando, come spesso accade quando il maltempo fa la sua comparsa, notevoli disagi alla circolazione su strade e autostrade.

Diamo un’occhiata alla situazione meteo regione per regione.

Partiamo dalla Valle d’Aosta dove la temperatura è scesa a -21 gradi a punta Hellbronner (3.462, massiccio sul Monte Bianco). Ad Aosta, invece, non siamo scesi sotto a -2 gradi.

In Piemonte la situazione è critica: tra il 4 e il 6 febbraio, si toccheranno -5 -8 gradi, ma in certe località anche -15. A Torino per domenica sono previsti -16 gradi.

Ci informa Marilena De Giorgio su Torino 2.0 che i consigli dell’amministrazione cittadina vanno nella direzione di disincentivare l’uso dell’auto ma, mentre i grandi viali sono sgombri di neve, cumuli sono visibili sulla maggior parte degli attraversamenti pedonali (competenza Amiat e GTT), dei marciapiedi (perchè non si multano gli amministratori degli stabili negligenti proprio non si capisce) e delle piste ciclabili (spesso utilizzate dai pedoni come marciapiedi, in assenza di percorsi protetti e destinati ad uso esclusivo del ciclista). 

In Lombardia nevica da molte ore e nei prossimi giorni le temperature dovrebbero scendere ulteriormente. Come spiega Arianna Ascione su Milano 2.0, per far fronte all’emergenza freddo, nel capoluogo lombardo, saranno distribuiti pasti caldi e si potrà trovare riparo nel mezzanino della Stazione Centrale della metropolitana, che resterà aperto dalle 20 alle 8 in una zona che sarà inibita al passaggio del pubblico. Lo spazio sarà riscaldato di notte e nelle prime ore del mattino sarà riaperto ai passeggeri della metropolitana.

In Trentino-Alto Adige sono attese, nell’area della val Pusteria e dell’Alta Val d’Isarco, temperature inferiori ai – 20 gradi.

In Friuli-Venezia Giulia le temperature sono scese fino a -17,8 gradi sul monte Lussari e -15,4 sul monte Zoncolan. Ma a far paura è soprattutto Trieste con la Bora che potrebbe “regalare” raffiche oltre i 130 orari.

In Veneto e in Liguria è previsto un ulteriore abbassamento delle temperature ed è già scattata l’allarme neve.

In Toscana ha nevicato molto, anche a bassa quota. A Firenze non si rilevano grandi problemi di traffico e le scuole sono rimaste aperte. Puntuale e apprezzato il bollettino notturno diffuso dal sindaco Matteo Renzi sul suo profilo Facebook.

In Lazio, la neve è caduta in Ciociaria. A Roma, il rischio neve è molto alto. 

In Calabria le temperature restano rigide. 

In Sicilia le zone intorno all’Etna sono coperte dalla neve e le strade sono percorribili solo con catene. Emergenza freddo nelle città come Messina e Palermo dove ci si prepara ad assistere i senza tetto.

Qui una ricca fotogallery (clicca sulle immagini per scorrerla nella sua versione completa!) del Belpaese sotto la neve:

 Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery  Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery Italia sotto la neve: la fotogallery

Come va dalle vostre parti? Lasciate la vostra testimonianza sulla nostra pagina Facebook.

LINK UTILI:
Maltempo in Italia: neve al Nord e al Centro, problemi sulle autostrade

Torino neve e previsioni meteo 31 gennaio 2012: il piano del Comune “fa acqua”

Neve a Milano: le previsioni meteo per i prossimi giorni, allerta per i senzatetto