Giro d’Italia 2015 | Modolo ha vinto la 13a tappa. Fabio Aru in Maglia Rosa

Giro d’Italia 2015: la 13esima tappa da Montecchio Maggiore a Jesolo

  • 14:45

    Marco Frapporti (AND), Rick Zabel (BMC) e Jérôme Pineau (IAM) hanno incrementato il loro vantaggio sul gruppo della Maglia Rosa, salito ora 2’03”. Come previsto c’è la pioggia disturbare la tappa di oggi.

  • 14:55

    I tre fuggitivi sono stati costretti a fermarsi per un passaggio a livello chiuso.

  • 14:56

    I fuggitivi sono ripartiti, ma gli organizzatori ora hanno fermato per qualche secondo il gruppo per ristabilire le distanze.

  • 15:05

    93km al traguardo. Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 1’10”.

  • 15:25

    Il gruppo continua a controllare la corsa, preferendo lasciare al comando per ora i 3 battistrada.

  • 15:35

    69km al traguardo. 1’12” per i battistrada. Il gruppo è sempre in pieno controllo della corsa.

  • 15:46

    Ultimo rifornimento in corsa. Ritmo rilassato.

  • 16:04

    47km al traguardo. 46″ per Marco Frapporti (AND), Rick Zabel (BMC) e Jérôme Pineau (IAM).

  • 16:14

    I corridori sono stati costretti a cambiarsi già un paio di volte dall’inizio della tappa per non prendere freddo. E’ ormai chiaro che questa tappa riserverà emozioni solo negli ultimissimi chilometri.

  • 16:26

    58″ per i tre battistrada sul gruppo a 30km dal traguardo. Continua a piovere sulla corsa.

  • 16:38

    20km al traguardo. Appena 16″ per i battistrada. Il gruppo si prepara ad una lunga volata.

  • 16:42

    17km al traguardo. Ripresi Marco Frapporti (AND), Rick Zabel (BMC) e Jérôme Pineau (IAM): Gruppo compatto.

  • 16:48

    11km al traguardo per il momento le squadre di Contador, Aru e Porte guidano la corsa moderando la velocità per evitare incidenti.

  • 16:53

    Velocità altissima adesso. Si fanno largo le squadre dei velocisti. Asfalto molto viscido: concreto pericolo di cadute.

  • 16:56

    5km al traguardo. Grande attenzione nell’affrontare una delle rotatorie di questo finale di tappa.

  • 16:57

    Maxi caduta a 3.5km dal traguardo!

  • 16:59

    Anche Fabio Aru coinvolto nella caduta! Anche Porte ha perso circa 50″.

  • 17:00

    Ultimo km. Dopo ci sarà da fare un po’ di conti per capire se e quanto hanno perso Aru e Porte.

  • 17:02

    Vittoria in volata per Sacha Modolo davanti a Giacomo Nizzolo!

  • 17:03

    Ancora Contador era rimasto indietro dopo la caduta; forse ha deciso di non approfittare della caduta dei suoi rivali.

  • 17:04

    Attenzione! Non è ancora chiaro quello che è successo, però Aru è arrivato al traguardo a 4″ da Modolo, mentre Contador è arrivato dopo 39″. Qualora venisse confermato tutto Aru diventerebbe la nuova Maglia Rosa. Non è chiaro cosa sia successo.

  • 17:07

    Confermato: Aru è la nuova Maglia Rosa con 19″ di vantaggio su Contador. Stiamo cercando di ricostruire quello che è successo, anche perché ci era sembrato di vedere la Maglia Bianca di Aru tra quelle dei corridori coinvolti nella caduta, mentre invece non abbiamo notato Contador.

  • 17:09

    Sfortunatissimo Porte, che anche oggi ha perso circa 1 minuto arrivando al traguardo con la bici di un compagno di squadra.

  • 17:11

    Contador è rimasto coinvolto nella caduta a 3,5km dal traguardo, mentre Aru è riuscito a proseguire. Ci scusiamo ma c’erano molti corridori a terra e ci deve essere sfuggito il campione spagnolo.

  • 17:26

    Richie Porte è scivolato fino alla 16esima posizione della classifica generale a 5’05” da Fabio Aru. Veramente molto sfortunato il capitano del Team Sky.

14:27 – 120km al traguardo. Ci sono tre corridori in fuga: Marco Frapporti (AND), Rick Zabel (BMC) e Jérôme Pineau (IAM). Il loro vantaggio sul gruppo è di 45″.

Giro d’Italia 2015 | 13esima tappa da Montecchio Maggiore a Jesolo

Totalmente pianeggiante la 13esima tappa del Giro d’Italia 2015 da Montecchio Maggiore a Jesolo. Sarà dunque una frazione adatta alle ruote veloci di questa Corsa Rosa, ma non mancheranno neanche le insidie per gli uomini di classifica. Oggi infatti è molto alta la probabilità di precipitazioni lungo tutti i 147km di gara; l’asfalto bagnato sarà il vero nemico dei corridori negli ultimi chilometri, quando la velocità sarà molto alta e bisognerà affrontare le ormai immancabili rotatorie.

In questo Giro abbiamo già ammirato un paio di fughe da lontano arrivate fino al traguardo, motivo per il quale è lecito aspettarsi di vedere fin dai primi chilometri un gruppo condotto dalle squadre dei velocisti. Sicuramente non verrà consentito ai fuggitivi di giornata di conquistare un ampio margine, poi difficile da recuperare dovendo fare attenzione a non scivolare nei tratti resi insidiosi dall’asfalto bagnato.

Il favorito di oggi è senza dubbio il tedesco André Greipel (Lotto Soudal), perfetto per una tappa in linea come questa che non presenta alcuna difficoltà altimetrica. Un gradino sotto il velocista tedesco ci sono altri ottimi sprinter come ad esempio Elia Viviani (Sky), Sacha Modolo (Lampre-Merida) e Giacomo Nizzolo (Trek), che però non hanno a disposizione un vero e proprio “treno” per questo tipo di arrivi.

La tappa di oggi precede la temutissima cronometro individuale da Treviso a Valdobbiadene, destinata a stravolgere la classifica generale. Ieri Fabio Aru è parso in difficoltà in salita, perdendo a fine tappa 14 secondi da Alberto Contador tra distacco ed abbuono. Il giovane sardo rischia grosso in una cronometro così lunga, in special modo se la affronterà in condizioni non ottimali.

Giro d’Italia 2015 | Planimetria 13a tappa | Montecchio Maggiore-Jesolo

Giro d’Italia 2015 | Altimetria 13a tappa | Montecchio Maggiore-Jesolo

Altimetria 13esima tappa Giro d'Italia 2015

Giro d’Italia 2015 | Ultimi km 13a tappa | Montecchio Maggiore-Jesolo

13esima tappa Giro 2015

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →