Grecia: prima transazione in dracme?

Grecia fra dracma ed euro? A un giornalista di Bloomberg arriva un addebito in estratto conto in dracme.

di

Grecia – Ci sono già transazioni in dracme? Per il momento è solo una curiosità, anche perché l’uscita della Grecia dall’Euro è ancora una delle ipotesi.

Eppure, Bloomberg ha pubblicato un’immagine (quella che vedete) di una transazione in dracme all’Hilton Hotel di Atene. Transazione, per la precisione, relativa a un addebito sulla carta Visa (rilasciata da Citigroup Inc.) di un giornalista di Bloomberg. Il giornalista se n’è accorto consultando il proprio estratto conto elettronico.

Un piccolo mistero, perché a Bloomberg, un portavoce dell’Hilton Worldwide Holdings Inc., dice che il conto è stato fatto in euro, non in dracme (e in effetti l’importo segnato in dracme è il medesimo pagato in euro, come se ci fosse un cambio “alla pari”. Qualcuno sta forse seguendo le 10 mosse per uscire dall’euro? Il dubbio viene, giusto?

Dal canto loro, Visa e Citigroup non hanno rilasciato alcun commento. Ma il giorno dopo che da Bloomberg hanno iniziato a fare domande, la valuta scritta sull’estratto conto elettronico dell’inviato è diventata Euro.

Avendo fiducia nella fonte, non restano che due ipotesi: un buffo errore oppure i preparativi sotterranei per l’eventuale Grexit che hanno avuto qualche effetto collaterale imprevisto.Visa di un giornalista di Bloomberg rilasciato da Citigroup Inc. sono state inviate come in corso in dracma EQ. “a