Treviso vs. Fir: Zatta “Un importante passo avanti”

Si è svolto oggi, a Roma, un incontro tra il presidente della Federazione Giancarlo Dondi e il presidente della Benetton Treviso Amerino Zatta. Finalmente, dopo aver mandato avanti gli speaker senza potere, faccia a faccia tra i due numeri 1.

Alla fine il faccia a faccia c’è stato. Dopo gli incontri interlocutori, in cui la Federazione ha mandato le “seconde scelte”, quelli che riferiscono ma non possono decidere, finalmente nella battaglia tra Treviso e Fir è sceso in campo direttamente Giancarlo Dondi. Che oggi ha incontrato Amerino Zatta, presidente del Treviso.

Le prime voci che giungono alla fine dell’incontro parlano di volti sereni e distesi. Sia il presidente Dondi sia il presidente Zatta si sono mostrati tranquilli e i primi rumors parlano di un incontro interessante, che ha avvicinato le parti, ma cui seguiranno altri per mettere definitivamente fine alle polemiche degli ultimi mesi.

ORE 21.55: Amerino Zatta, presidente della Benetton Treviso, è appena tornato a Treviso. Contattato telefonicamente mi è sembrato molto soddisfatto della giornata. “E’ stato un incontro positivo, abbiamo parlato con Dondi in maniera civile e attenta e da parte della Federazione ho visto molto interesse e attenzione a quello che si doveva affrontare”. Le questioni sul tavolo erano tante, però. “Sì, c’erano temi economici e tecnici da affrontare, ma come detto c’è un buono spirito da parte di tutti per risolverli. Dal lato economico, poi, si tratta solo di mettere a punto cose di cui si è già discusso e deciso in passato. Dal punto di vista tecnico e tattico abbiamo illustrato al presidente Dondi le nostre posizioni e le nostre idee”.

E la risposta del presidente sembra positiva. “Il campo parla chiaro, al di là delle parole. E il presidente e la Federazione dimostrano che vogliamo andare tutti nella stessa direzione e che la direzione presa da Treviso è quella giusta per le franchigie”. Un incontro, comunque, interlocutorio. “Ci vedremo di nuovo, questo è certo. Oggi si è parlato, ma ora dobbiamo metterci lì e mettere giù nero su bianco la strada da percorrere”.

Brunel nell’intervista alla Gazzetta di settimana scorsa ha parlato di “problema sportivo” per gli Aironi e di “problema politico e personale” per Treviso. “Se il problema era politico e personale, allora credo che dalla riunione di oggi questo problema sia uscito molto ridimensionato. Ripeto, sono ottimista e sono soddisfatto della giornata”.

I Video di Blogo