Basket, Final Four Eurolega 2015 | Real Madrid e Olympiakos in finale

Basket. Final Four Eurolega 2015. Le semifinali. Venerdì 15 maggio

Basket. Final Four Eurolega 2015. Il Real Madrid e l’Olympiakos Pireo sono le due finaliste. Sconfitti Fenerbahce e Cska Mosca

Olympiakos b. Cska Mosca 70-68: Primo tempo con il Cska quasi sempre avanti nel punteggio. I russi raggiungono il massimo vantaggio (24-17) all’inizio del secondo quarto ma, prima dell’intervallo, subiscono il ritorno dell’Olympiakos che sorpassa 34-35 a due minuti dal termine. Allungo effimero. Il Cska opera prontamente il controsorpasso e si va al riposo con i rossoblu avanti 36-35. Buon inizio di ripresa dei russi che volano a +8 (47-39). Ci prova il solito Printezis ad accorciare le distanze (47-45) ma poi sale in cattedra Teodosic. Con un canestro di classe assoluta, il playmaker serbo riporta i suoi a +4 (51-47) al termine del terzo quarto.

Si riprende e due tiri liberi seguiti da una tripla dello stesso Teodosic proiettano il Cska, di nuovo, a +8 (57-49). A cinque minuti dal termine la distanza tra le due squadre è sempre la stessa (59-51). Teodosic esce al quarto fallo ma i suoi continuano a gestire il vantaggio e lo incrementano (63-54). L’Olympiakos però non si arrende. Una tripla di Spanoulis, inesistente fino a poco prima (0/11 dal campo), e due liberi di Sloukas riportano in partita i greci che , in un attimo, risalgono a -4 a 3 minuti dalla sirena. Lo spettro di una nuova rimonta, come quella subita nella finale del 2013, torna ad aleggiare sul Cska quando ancora Sloukas, in contropiede, segna il canestro del clamoroso -2.

Non vanno più a canestro i russi e Spanoulis infierisce con la tripla del clamoroso sorpasso. 63-64 per l’Olympiakos a due minuti dal termine. Coach Itoudis chiama il timeout. Si torna in campo e De Colo fallisce il piazzato dalla lunetta che si ferma sul ferro. Canestro stregato per il Cska che continua a barcollare. Il solito Spanoulis con una parabola magnifica manda a +3 l’Olympiakos (63-66). Hines, con un tiro libero, accorcia il gap a 38” dalla conclusione quando il gioco si ferma per un problema al cronometro. Si riprende e Sonny Weems si appoggia al tabellone per il canestro della parità (66-66). 30” alla fine. Palla all’Olympiakos. Spanoulis si fa passare la rimessa e con una tripla impossibile manda i greci a +3 a 7” dal termine. Lo stesso playmaker commette subito fallo su De Colo e lo manda in lunetta. 2/2 del francese e +2 biancorosso (68-69). Timeout Cska. Fallo immediato su Sloukas che segna solo un libero (68-70). I russi hanno l’azione del sorpasso ma perdono palla a metacampo e l’Olympiakos trionfa. Che beffa per Kirilenko&Co. L’Eurolega resta stregata per il Cska.

Real Madrid b. Fenerbahce 96-87: Grande equilibrio nel primo parziale chiuso dal Fener avanti di un punto (20-21) grazie al canestro a fil di sirena di Preldzic. Il secondo quarto, invece, è interamente di marca madrilena. Il Real parte subito alla grande con 5 punti di fila di Nocioni, 3 tap-in di Ayon e la tripla di Rivers che porta a +11 i padroni di casa (34-23). L’assolo dei Blancos prosegue. Nocioni, sempre più protagonista, insacca anche dalla distanza (39-27) e il divario per il Fener diventa preoccupante con la seconda tripla di Rivers (42-28). Coach Obradovic si sbraccia ma i suoi non rispondono. Altri 2 punti di Rodriguez e +16 (47-31). Continuano a piovere punti sul Fener. Altre due triple dell’incontenibile Rivers e 55-35 per i Blancos all’intervallo.

Piove sul bagnato per il gialloblu. Il terzo quarto comincia con tre triple madridiste, due di Llull, una di Carroll (64-39). Sopra di 25 punti, il Real rifiata e i turchi provano a reagire. Pian piano il Fener ritrova la via del canestro e si riavvicina ma non abbastanza per impensierire i rivali. Ci pensa Rodriguez a ristabilire le distanze e la stoppata di Nocioni su Goudelock chiude il 3 / 4 con un rassicurante +16 per il Real (76-59). Nell’ultimo quarto, il Real gioca con il cronometro e la frustrazione attanaglia il Fenerbahce. Emblematici i due falli antisportivi di Bjielica e Vesely. Ai turchi però non manca l’orgoglio. A 4’ dal termine, i due tiri di liberi di Vesely riducono a 13 il distacco degli ospiti (87-74). La tripla di Mahmutoglu porta il gap a -10 ma alla sirena festeggia, con merito, il Real.

Basket | Presentazione Final Four Eurolega 2015

Basket. Tutto pronto a Madrid per le Final Four di Eurolega 2015, massima competizione cestistica continentale per club. Sono rimaste in quattro a contendersi il trofeo, i padroni di casa del Real Madrid, il Cska Mosca, il Fenerbahce Istanbul e l’Olympiakos Pireo. Assenti i campioni in carica del Maccabi Tel Aviv.

Il Real Madrid è alla terza Final Four consecutiva. Finalista nell’ultima edizione del trofeo, i Blancos non vincono l’Eurolega dal lontano 1995. Il cammino dei Blancos, nella fasi precedenti, è stato praticamente perfetto. Dopo aver primeggiato sia nel girone di regular season che in quello delle Top 16 (a pari merito con il Barcellona), nei playoff, il Real ha sconfitto 3-1 l’Efes Istanbul. In semifinale, i padroni di casa affronteranno un’altra compagine turca, il Fenerbahce allenato dal guru Zeljko Obradovic, all’esordio assoluto nelle Finals. Compagine assai temibile quella gialloblu con talenti del calibro di Andrew Goudelock, ex Los Angeles Lakers, Hickman, Bogdanovic e Zisis.

Chi invece è un habitueè delle fasi finali è il Cska Mosca, alla nona partecipazione nelle ultime dieci edizioni. I russi non vincono l’Eurolega dal 2007 (con Messina in panchina) e si giocava proprio a Madrid, un precedente ben augurante per Teodosic&Co. che, in semifinale, disputeranno l’ennesimo remake dell’eterna sfida con l’onnipresente Olympiakos, campione nel 2012 e nel 2013, proprio a spese del Cska sconfitto, in extremis, tre anni fa in finale con il canestro di Printezis per il 62-61 e, anche nel 2013, in semifinale (69-52).

La Final Four di Eurolega sarà trasmessa in diretta tv, in esclusiva, su Fox Sport 2 (canale 213 di Sky). Di seguito, il programma dettagliato con gli orari dei match

Venerdì 15 maggio – Semifinali
Ore 18.00 Cska Mosca-Olympiacos Pireo (diretta Fox Sports 2)
Ore 21.00 Real Madrid-Fenerbahce Ulker Istanbul (diretta Fox Sports 2)

Domenica 17 maggio
Ore 17.00 Finale 3° posto (diretta Fox Sports 2)
Ore 20.00 Finale 1° posto (diretta Fox Sports 2)

I Video di Blogo