Alex Zanardi escluso dalla Maratona di New York, twitter: #LetZanardiRun

Il campione bolognese commenta l’eslusione dalla Maratona di New York definendola una sciocchezza.

Alex Zanardi, fresco vincitore del sondaggio lanciato online dal Comitato Paralimpico Internazionale, che lo ha indicato come il miglior atleta dei mesi di agosto e settembre, ha commentato in un’intervista rilasciata a La Stampa la sua esclusione dalla Maratona di New York. Mentre twitter già si mobilità lanciando l’hashtag #LetZanardiRun, il vincitore di due ori e un argento nell’handbike alle Paralimpiadi di Londra 2012 non prenderà parte alla competizione perché “va troppo veloce” secondo li organizzatori:

Hanno detto per motivi di sicurezza, ma è veramente una sciocchezza. Non credo che sia per il rischio di un attacco cardiaco, perché allora dovrebbero vietarla a tutti gli atleti che la corrono di andare sotto alle tre ore. Penso sia legato alla velocità che si può raggiungere in certi tratti, almeno così mi hanno detto, ma nessuno me l’ha confermato. Effettivamente, con le sue discese, la maratona di New York è una maratona più pericolosa di altre. Non solo per me che l’ho vinta lo scorso anno, ma anche per gli altri.

La ‘colpa’ quindi sarebbe non tanto del 45enne bolognese, quanto dei pericoli dell’handbike stesso:

Di solito si privilegia l’aspetto sportivo, infatti, se c’è un numero chiuso di partecipanti per ragioni organizzative, c’è un tempo limite. Qui hanno fatto l’opposto: chi è più veloce di questa prestazione, non può venire, senza spiegare tanto bene il perché. Una decisione buffa, in particolare quest’anno che è l’anno olimpico. Se fossi stato l’organizzatore, avrei mandato una lettera a casa a tutti i medagliati di Londra in cui gli chiedevo se ci onoravano della loro presenza e magari li avrei anche ospitati pagandogli l’hotel. Sarebbe stato un gesto di grande sensibilità nei confronti di atleti che mettono lo stesso impegno nel prepararsi di campioni più blasonati e celebrati dello sport. Gli organizzatori, invece, non ce l’hanno avuta. Peccato, ci sarei andato volentieri, ma farò altre gare.

Foto | Getty Images

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →