Sbarramento al 4% per le elezioni europee: il sondaggio Ipsos

Oggi la Camera dei Deputati inizierà la discussione delle proposta di legge che porterà al 4% la soglia minima che i partiti politici devono raggiungere per poter eleggere almeno un proprio rappresentante nel Parlamento europeo. In attesa che l’accordo tra Pd e Pdl vada in porto e venga ratificato dal voto delle due Camere, continuano


Oggi la Camera dei Deputati inizierà la discussione delle proposta di legge che porterà al 4% la soglia minima che i partiti politici devono raggiungere per poter eleggere almeno un proprio rappresentante nel Parlamento europeo. In attesa che l’accordo tra Pd e Pdl vada in porto e venga ratificato dal voto delle due Camere, continuano le proteste dei “Piccoli”, i partiti che sanno di non raggiungere il quorum.

Ma cosa ne pensano gli elettori? Secondo un sondaggio Ipsos, pubblicato da Repubblica, una grande maggioranza ritiene giusto l’innalzamento della soglia di sbarramento al 4% e c’è una buona percentuale che vorrebbe un limite anche più alto. Se non sorprende che gli elettori di Pd e Pdl siano in accordo con i loro leader (83% e 67%), fa riflettere la percentuale degli elettori di sinistra che trovano giusto questo provvedimento: Più di quattro elettori su dieci (42,1%) è infatti d’accordo con l’introduzione della soglia, contro il 47% che dice no. Se si pensa all’ira di Rifondazione e Pdci dopo la diffusione della notizia dell’accordo, la dissonanza tra vertici e base è evidente.

In effetti, stando al sondaggio, meno della metà degli elettori del Prc è contrario a questa riforma. Ancora una volta viene da chiedersi a nome di chi parlino e quali istanze rappresentino davvero Paolo Ferrero e gli altri micro-leader….