Giro d’Italia 2015: Elia Viviani ha vinto la 2a tappa a Genova. Matthews in Maglia Rosa

Giro d’Italia 2015 Live: la seconda da Albenga a Genova

  • 14:36

    In corso una fuga, composta da 5 corridori: Bert-Jan Lindeman (LNL), Marco Frapporti (AND), Lukasz Owsian (CCC), Giacomo Berlato (NIP) e Eugert Zhupa (SOU). Mancano 107km al traguardo ed i battistrada hanno un vantaggio di 9’10” sul gruppo della Maglia Rosa, guidato dall’inizio della tappa dall’Orica GreenEDGE di Simon Gerrans.

  • 14:50

    95km al traguardo: è salito a 9’50” il vantaggio dei cinque battistrada.

  • 14:55

    Nelle prime posizioni dei gruppo adesso ci sono anche gli uomini del Team Sky, che stanno collaborando con quelli della Orica GreenEDGE. Non si vede invece la Lotto Soudal di André Greipel.

  • 15:02

    88km al traguardo. Il vantaggio dei battistrada è sceso a 8’12”.

  • 15:08

    85km al traguardo. Il gruppo continua a guadagnare sui fuggitivi (7’41”).

  • 15:21

    Adesso si vede anche qualche uomo della Lotto in testa al gruppo. A 73km dal traguardo i fuggitivi hanno 6’36” di vantaggio.

  • 15:35

    Marco Frapporti ha conquistato 6 secondi di abbuono vincendo la volata ai TV di Savona e Varazze. Un secondo ed un terzo posto a testa per Zhupa e Lindeman.

  • 15:41

    61km al traguardo: 4’41” per i fuggitivi.

  • 15:48

    I fuggitivi stanno affrontando la salita del GPM di Pratozanino, il primo di questo Giro: 4km ad una pendenza massima del 10%.

  • 15:51

    Allungo di Giacomo Berlato (NIP) nel gruppo dei fuggitivi. Alla sua ruota Lukasz Owsian (CCC) e Bert-Jan Lindeman (LNL).

  • 15:52

    L’olandese Bert-Jan Lindeman (LNL) ha vinto la volata del GPM e quindi da domani indosserà la Maglia Azzurra.

  • 15:59

    Sono rimasti in 3 in testa alla corsa: Giacomo Berlato (NIP), Lukasz Owsian (CCC) e Bert-Jan Lindeman (LNL). Il loro vantaggio sul gruppo è di 2’58”. Nella salita Pelucchi e Nizzolo hanno perso contatto, ma dovrebbero riuscire a rientrare senza problemi.

  • 16:01

    Sono riusciti a rientrare sia Marco Frapporti (AND) che Eugert Zhupa (SOU); sono nuovamente 5 i battistrada.

  • 16:03

    Caduta in coda al gruppo in un tratto di discesa, coinvolti un BMC, un Katusha e un Bardiani. Enrico Barbin (BAR) ha avuto la peggio lamentando dolore ad un polso, mentre gli altri due corridori sono ripartiti praticamente subito.

  • 16:04

    Anche Barbin adesso è risalito in sella.

  • 16:09

    44km al traguardo: 3’08” di vantaggio per i fuggitivi.

  • 16:22

    Sempre Bert-Jan Lindeman (LNL), Marco Frapporti (AND), Lukasz Owsian (CCC), Giacomo Berlato (NIP) e Eugert Zhupa (SOU) al comando di questa corsa, con un vantaggio sceso a 2’02” a 35km dal traguardo. Nella foto la Costa Concordia, la nave da crociera naufragata il 13 gennaio 2012 all’Isola del Giglio, ora in Liguria per la demolizione.

  • 16:31

    28km al traguardo, vantaggio di 2’01” per i battistrada.

  • 16:39

    Caduta in coda al gruppo. Coinvolti Pelucchi e Colbrelli, che quindi dovranno rinunciare alla volata. A terra anche Tanel Kangert, gregario di lusso di Fabio Aru. Nessuno fortunamente ha patito gravi conseguenze.

  • 16:41

    22km al traguardo, solo 1’10” per i battistrada.

  • 16:44

    I fuggitivi hanno iniziato ufficialmente il primo dei due giri del circuito cittadino. Appena 33″ per loro di vantaggio sul gruppo.

  • 16:48

    Brutta caduta per Dayer Quintana (Movistar), fratello del più famoso Nairo, che ha centrato in pieno uno spartitraffico. Poco dopo il colombiano è ripartito nonostante un’escoriazione piuttosto estesa sulla spalla sinistra.

  • 16:54

    Altra caduta in coda al gruppo. Coinvolto anche Pozzovivo, rimasto attardato. C’è il compagno di squadra Nocentini ad aiutarlo.

  • 16:56

    11km al traguardo. Ripresi tutti i fuggitivi: gruppo compatto.

  • 16:58

    Iniziato il secondo ed ultimo giro del circuito cittadino.

  • 16:59

    La AG2R si è ricompattata per aiutare Domenico Pozzovivo; 35″ di ritardo per loro. Anche Ryder Hesjedal e Jurgen Van Den Broeck stanno cercando di rientrare.

  • 17:01

    La Tinkoff-Saxo e la Astana stanno spingendo in testa alla corsa, rendendo ancora più complicato il compito della AG2R.

  • 17:02

    Ancora 20″ di ritardo per Pozzovivo a 4,5km dal traguardo.

  • 17:04

    Jurgen Van Den Broeck è rientrato nel gruppo. In testa alla corsa c’è il Team Sky a lavoro per Viviani, l’Orica GreenEDGE per Matthews e la Trek per Nizzolo.

  • 17:06

    Ultimo km!

  • 17:08

    Straordinaria vittoria di Elia Viviani! Il veronese ha bruciato Hofland e Greipel negli ultimi metri!

  • 17:10

    Michael Matthews è la nuova Maglia Rosa grazie al suo settimo posto.

17:21 – Purtroppo Domenico Pozzovivo (AG2R) ha chiuso questa tappa con 1’09” di ritardo. Veramente sfortunato lo scalatore lucano, rimasto attardato a causa di una caduta a centro gruppo a 12km dal traguardo.

17:11 – Ecco l’ordine d’arrivo di oggi:

17:13 – Ecco la foto della volata vinta da Elia Viviani davanti a Moreno Hofland e André Greipel. Ottimo anche il quinto posto del veterano Alessandro Petacchi ed il dodicesimo di Fabio Aru.

Schermata 2015-05-10 alle 17.15.47

14:28 – Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa di oggi Albenga-Genova.

Giro d’Italia 2015 | la 2a tappa Albenga-Genova

Dopo il prologo a squadre di ieri, oggi si correrà la prima tappa in linea del Giro d’Italia 2015. Al termine della cronosquadre che ha inaugurato il 98esimo Giro la Maglia Rosa è finita sulle spalle dell’australiano Simon Gerrans, il primo corridore a tagliare il traguardo di Sanremo nel treno dell’Orica GreenEdge, formazione che ha fatto registrare il miglior tempo arrivando davanti alla Tinkoff-Saxo di Alberto Contador (+7″) e alla Astana di Fabio Aru (+13″). La tappa di oggi da Albenga a Genova è la classica frazione pensata per i velocisti.

Realisticamente oggi l’unico corridore che potrebbe strappare la Maglia Rosa a Gerrans è il connazionale e compagno di squadra Michael Matthews, già grande protagonista dell’edizione 2014. L’anno passato infatti fu sempre l’Orica GreenEdge a vincere la cronosquadre inaugurale, con la Maglia Rosa che finì sulle spalle del canadese Svein Tuft. Il giorno successivo Matthews passò al comando della classifica generale grazie ad un miglior piazzamento nella volata e riuscì a difendere il primo posto per i successivi 5 giorni, vincendo anche la sesta tappa da Sassano a Montecassino.

Matthews, pur essendo un discreto velocista, non dovrebbe farcela a salire sul podio conquistando anche uno degli abbuoni, che comunque permetterebbero solo ad un corridore della Tinkoff-Saxo di sopravanzare Gerrans. Ci sono senza dubbio velocisti molto dotati in gruppo, su tutti il tedesco André Greipel (Lotto Soudal), considerato il favorito principale anche dai bookmakers. In caso di arrivo a ranghi compatti oltre ai succitati Greipel e Matthews certamente proveranno a dire la loro anche Elia Viviani (Sky), Giacomo Nizzolo (Trek), Sacha Modolo (Lampre-Merida), Luka Mezgec (Giant-Alpecin) e Tom Boonen (Etixx-Quick Step).

La tappa di oggi non presenta particolari difficoltà altimetriche. Il percorso prevede 177km di corsa e le uniche salite sono poste nella prima parte e potrebbero al massimo favorire la fuga di un gruppetto di corridori alla ricerca di visibilità. La frazione di oggi si concluderà nel pieno centro cittadino di Genova, dove i corridori dovranno percorrere per due volte un circuito di 9,5km. Il traguardo è fissato in via XX Settembre, una strada in leggero falsopiano che, teoricamente, potrebbe anche mettere in difficoltà velocisti potenti come Greipel, favorendo invece atleti dal fisico più leggero come Viviani, Matthews e Mezgec.

Siamo naturalmente nel campo delle ipotesi e molto dipenderà dal lavoro delle squadre; se la Lotto Soudal riuscirà a lanciare a dovere Greipel, pedalando quindi ad una velocità sostenuta negli ultimi chilometri, molto difficilmente qualcuno riuscirà a strappargli questo successo. Ribadiamo dunque il nostro pronostico per oggi: André Greipel vincitore di tappa e Michael Matthews in Maglia Rosa.

Giro d’Italia 2015: planimetria 2a tappa (Albenga-Genova)

Giro d'Italia 2015 planimetria 2a tappa

Giro d’Italia 2015: altimetria 2a tappa (Albenga-Genova)

Giro d'Italia 2015 altimetria 2a tappa

Giro d’Italia 2015: Ultimi km 2a tappa (Albenga-Genova)

Giro d'Italia 2015: ultimi km della 2a tappa

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →