Atp Madrid 2015 | Risultati 7 maggio | Nadal, Nishikori e Murray ai quarti

Atp Madrid 2015. Risultati ottavi di finale. 7 maggio

Atp Madrid 2015. Giovedi 7 maggio con gli ottavi di finale al Mutua Open.

23.00: La giornata si conclude con la qualificazione agli ottavi di Milos Raonic. 6-4; 6-3 la vittoria del canadese su Leo Mayer. La sfida si è decisa sul 5-4 del primo set quando Milos ottiene il break per il 6-4 per poi bissarlo nel primo game in battuta dell’avversario nella secondo frazione. Sul 2-0, Raonic sventa tre occasioni per l’immediato controbreak di Mayer e arriva indenne al 6-3 finale che lo proietta all’ottavo con Murray.

22.05: Facili qualificazioni ai quarti di finale per Murray e Nishikori. Lo scozzese approfitta della stanchezza e della poca lucidità di Granollers e lo batte nettamente 6-2; 6-0 in un’ora di gioco. Nell’ultimo game, l’iberico tenta di evitare il bagel ma Murray, cinicamente, lo rimonta da 40-0 con cinque punti di fila. Doppio e convincente 6-3 di Nishikori a uno specialista del rosso come Bautista Agut. Gioca davvero con il pilota automatico inserito, il nipponico che, domani, contenderà la semifinale al sempre presente Ferrer.

16.55: John Isner pone fine al torneo di Nick Kyrgios. Ottima partita dell’americano che, dopo il 6-3 del primo set, ha avuto un unico passaggio a vuoto nel tie break del secondo con un doppio fallo sul 7-7 che consegna il 7-9 all’avversario. Nel terzo set, un altro doppio sul punto finale, stavolta di Kyrgios, condanna l’australiano alla sconfitta con il break subito sul 5-4. Per Isner, ai quarti, c’è Berdych

16.50:: Nadal batte facilmente Bolelli con un doppio 6-2 e accede al quarto di finale di domani contro Dimitrov.

Buon inizio per Bolelli. Incerto Nadal. Una serie di errori dell’iberico permettono a Simone di portarsi sul 15-40 nel primo turno di servizio dell’avversario. Due errori di misura negano il break all’azzurro e caricano Rafa. Dal 2-2, il padrone di casa ritrova i suoi colpi (alternandoli, tuttavia, a qualche gratuito di troppo) e dilaga. Break a 0 nel quinto game e filotto di quattro giochi di fila per il 6-2. La veloce conclusione del primo set demoralizza Bolelli che non arresta l’assolo del rivale. Emblematico l’inizio del secondo parziale. In appena 20 minuti, Nadal è già sul 4-1 con doppio break a favore e, a Simone, non resta che concludere dignitosamente. Altro 6-2 Rafa, applaudito in tribuna anche da Cristiano Ronaldo, Pepe e Kroos, calciatori del Real Madrid, squadra di cui il maiorchino è grande tifoso.

15.15: Dimitrov e Berdych sono i primi qualificati di giornata ai quarti di finale. Il bulgaro centra la terza vittoria consecutiva contro Wawrinka, sconfitto 7-6; 3-6; 6-3. Match molto equilibrato. Lo decide il break subito dall’elvetico sotto 4-3 nel terzo set con l’errore di rovescio che regala il punto del vantaggio a Dimitrov subito confermato a 15. Berdych, invece, regola in due set Tsonga 7-5; 6-2. Il match si è, di fatto, concluso sul 5-5 del primo set con il francese che subisce un mini parziale di 8 punti a 0 con il quale Tomas si aggiudica il 7-5. Nel secondo parziale, Tsonga continua a sbagliare e Berdych dilaga dal 2-1. Alla stregua di Wawrinka anche JW stenta a trovare continuità in questo stagione. Perlomeno il tennista transalpino ha l’attenuante di essere rientrato in attività da poco più di un mese.

Atp Madrid 2015 | Risultati 7 maggio

Dimitrov b. Wawrinka 7-6; 3-6; 6-3
Berdych b. Tsonga 7-5; 6-2
Nadal b. Bolelli 6-4; 6-4
Isner b. Kyrgios 6-3; 6-7(7); 6-4
Ferrer b. Verdasco 5-7; 6-3; 6-4
Nishikori b. Bautista Agut 6-3; 6-3
Murray b. Granollers 6-2; 6-0
Raonic b. Leo Mayer 6-4; 6-3

Atp Madrid 2015 | Programma ottavi di finale

[blogo-video id=”351860″ title=”Atp Madrid 2015, che scambio tra Granollers e Monfils” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.outdoorblog.it/2/24c/maxresdefault-jpg-1.png” thumb_maxres=”1″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=m8ik3LyJFbg” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxODYwJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9tOGlrM0x5SkZiZz9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM1MTg2MHtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxODYwIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxODYwIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Atp Madrid 2015. Oggi, giovedì 7 maggio, si disputano gli ottavi del torneo maschile. Il programma odierno comincia alle 13 e proseguirà fino alla serata.

All’ora di pranzo, subito due grandi partite. Sul campo 3, Tsonga-Berdych, partita che avrebbe meritato ben altra collocazione logistica. Sull’Arena Arantxa Sanchez, c’è Wawrinka-Dimitrov, fresco remake dell’ottavo di finale di Montecarlo, vinto dal bulgaro fin troppo facilmente 6-1; 6-2. Nell’esordio con Sousa, Stan ha ulteriormente dimostrato di essere lontano dalla forma migliore, distratto, forse, anche dalla recente separazione con la compagna. Dimitrov può approfittarne di nuovo. Chi passa, trova ai quarti, il vincente di Nadal-Bolelli, in campo sul Centrale non prima delle 15.30. Per Simone, al primo ottavo in un Masters in carriera, una bella opportunità per mettersi in mostra al cospetto del favorito del torneo. Per Nadal un buon test, speriamo più impegnativo dell’esordio di ieri con Johnson.

A seguire, sul Centrale, derby spagnolo tra Ferrer e Verdasco con quest’ultimo che arriva alla sfida odierna decisamente provato dopo le due impegnative vittorie, in rimonta, su Garcia Lopez e Cilic. Il qualificato potrebbe trovare un altro spagnolo ai quarti, Bautista Agut, il quale, tuttavia parte sfavorito contro Nishikori, finalista della passata edizione, impegnato all’esordio, fino al terzo set, da Goffin.

Alle 15 circa, Nick Kyrgios, a meno di 24 ore dall’impresa con Federer, sfida John Isner in quella che si prospetta una partita molto “pericolosa” per i giudici di linea che dovranno fare attenzione a schivare le bordate al servizio di entrambi. Nel tardo pomeriggio, Murray affronta Granollers. Lo scozzese, ieri, ha concluso vittoriosamente il suo match con Kohlschreieber alle 3 di notte. Non sarà certo meno stanco l’avversario, reduce dalla battaglia di tre ore e mezza con Monfils terminata con i crampi. Murray favorito per la qualificazione ai quarti contro Raonic o Leo Mayer, collocati, a mio parere ingiustamente, nella sessione serale del Centrale.