La Gabbia | Puntata 10 giugno 2015

La Gabbia: la puntata del 10 giugno 2015

  • 21.19

    La puntata si apre con l’incursione di Pravettoni (Paolo Hendel)

  • 21.23

    Ospiti Claudia Fusani, Oscar Giannino, Khalid Chaouki del Pd e Simone Di Stefano di Casapound. C’è anche Giampiero Mughini.

  • 21.25

    In studio i lavoratori Ericsson Assago.

  • 21.33

    Il primo servizio in onda si occupa del centro d’accoglienza che “inguaia” il governo. Si tratta di quello di Mineo, in Sicilia.

  • 21.43

    Giannino: “Questo è un problema politico gigantesco. Gli scafisti di terra della politica mi fanno schifo quanto quelli di mare”.

  • 21.45

    Il pubblico in studio ritiene che le parole di Maroni e Toti non siano di stampo razzista.

  • 21.46

    Collegamento in diretta dalla stazione centrale di Milano, dove sono arrivate decine di profughi.

  • 21.48

    Chaouki: “L’Europa si deve vergogna, lascia da sola Milano e l’Italia”.

  • 21.49

    Secondo Chaouki il centro di Mineo andrebbe commissariata immediatamente e chiusa.

  • 21.50

    Chaouki: “Lo schifo di Mafia Capitale non va confuso con il nostro dovere verso i migranti”. Mughini: “Come principio generale sono garantista. So per esperienza che tutti i partiti per raccogliere voti in Sicilia usavano poco San Francesco”.

  • 21.53

    In onda un servizio sul caos a Roma e su Marino che resiste.

  • 21.53

    Marino: “Anche voi giornalisti avete sonnecchiato per anni, non vi siete accorti di nulla”.

  • 21.56

    Buzzi convinto di potersi magnare Roma.

  • 21.57

    Orfini: “Da quando è arrivato Marino sono state prese iniziative che hanno contrastato la criminalità”.

  • 22.01

    Di Stefano: “La situazione a Roma è veramente esplosiva. Marino dovrebbe dimettersi. 3 quarti del Pd è coinvolto nell’inchiesta. Bisogna tornare al voto. Marino può essere onesto, ma forse è stato fesso”.

  • 22.10

    Monica Raucci ha chiesto spiegazioni al Comune di Roma per il primo campo nomadi abitato da italiani, che non possono accedere ad una struttura convertita per ospitare dei profughi.

  • 22.18

    Mughini: “Di Stefano cerca di raccogliere voti”. Di Stefano: “Cerco di aiutare il mio popolo”.

  • 22.21

    Di Stefano insiste: “Lo Stato deve pensare agli italiani, deve risolvere prima i problemi degli italiani”.

  • 22.25

    In un servizio il funerale della signora uccisa dall’auto guidata dal rom.

  • 22.28

    Uno dei rom è stato scarcerato. Marino contestato dai romani che urlano: “Giustizia, giustizia”.

  • 22.31

    Il bambino rom minaccia la giornalista.

  • 22.32

    Chaouki: “Il Pd ha reintrodotto il falso in bilancio. A Salvini chiederemo perché l’avevano tolto”.

  • 22.34

    Nuovo collegamento dalla stazione di Milano: sul mezzanino gli immigrati (molti eritrei) ricevono indumenti puliti e beni di prima necessità.

  • 22.37

    64 mila persone arrivate a Milano da ottobre 2013.

  • 22.37

    Matteo Salvini in studio.

  • 22.38

    Salvini commenta le immagini di Milano: “È incivile per tutti, questa è l’accoglienza della sinistra? Così non si aiuta il prossimo!”.

  • 22.39

    Salvini racconta che in Sardegna alcuni immigrati protestano perché non gradiscono l’agriturismo in cui vivono. Chaouki: “Bufale salviniane”.

  • 22.46

    In un servizio il caso della nave della marina britannica che scarica i profughi in Sicilia.

  • 22.55

    Giannino: “Se non c’è un accordo sulle quote di ripartizione è incivile”.

  • 22.58

    Chaouki: “Per la prima volta in Europa si parla di quote”. Paragone: “Parlare non serve più a nulla”.

  • 23.00

    Salvini: “Il Parlamento europeo ha votato per altre sanzioni contro la Russia, la Lega ha votato no”.

  • 23.01

    Salvini a Chaouki: “Domenica scorsa gli elettori hanno dato una lezione a te”. Chaouki: “Abbiamo vinto noi”.

  • 23.02

    Paragone contro il pubblico in studio: “Non so se siete più pecore o mucche”.

  • 23.03

    Mughini: “L’Italia dal punto di vista diplomatico è debole. Le quote per gli immigrati? Maroni quando era al governo firmò, ora da governatore diventa il nemico totale dei migranti – che non è un gerundio”.

  • 23.05

    Mughini ricorda la discriminazione degli ebrei. Salvini: “Che caxxo c’entrano gli ebrei? Và a ciapa’ i ratt!”

  • 23.07

    Sondaggio in tempo reale in studio.

  • 23.08

    Salvini: “Da anni i sindaci chiedono di superar eil patto di stabilità per aiutare i disabili, gli anziani e i terremotati. Da anni i governi dicono di no. Ieri Renzi dice che si può sforare il patto di stabilità per aiutare gli immigrati: questo è schifoso razzismo nei confronti degli italiani”.

  • 23.10

    Nuovo collegamento dalla stazione di Milano. C’è anche l’assessore al Comune di Milano (Majorino del Pd).

  • 23.12

    Majorino: “Non è una situazione sostenibile. Il governo ha grandi responsabilità sull’incapacità di organizzare una accoglienza dignitosa”.

  • 23.13

    Chaouki: “Maroni, Zaia e Toti devono fare la loro parte”.

  • 23.15

    Paragone: “La retorica buonista mi ha rotto le palle”. E attacca Renzi che promette soldi alle Regioni che accolgono immigrati.

  • 23.18

    In un sevizio la storia di Maurizio, un imprenditore edile di Padova, che ha smesso di pagare le tasse perché “non ne ho la possibilità”.

  • 23.25

    Giannino: “Il totale delle imposte sulla casa è passato da 32 a 42 miliardi”.

  • 23.28

    Salvini: “La flat tax non costa e porta nelle casse dello Stato più soldi”.

  • 23.34

    In un sevizio una storia di caporalato moderno: schiave italiane nei frutteti pugliesi.

  • 23.42

    Nei frutteti pugliesi 12-15 ore di lavoro (compreso il trasporto) per 28-32 euro di paga.

  • 23.44

    In un servizio l’industria del falso dei grandi brand. A parlare è una gola profonda.

  • 23.46

    I tessuti arrivano dalla Cina e vengono elaborati in sartorie clandestine.

  • 23.54

    L’esame di italiano di Andrea Rivera ai parlamentari.

  • 00.05

    In un servizio il primato italiano nell’uso dei pesticidi sulla frutta. 5,6 chili per ettaro, il doppio di Francia e Germania.

  • 00.13

    Un servizio sul kebab ricavato dalle carcasse di animali.

  • 00.18

    La fotografia a destra è stata scattata in un locale gestito da cinesi.

  • 00.21

    In un servizio si parla di giocattoli tossici (è una replica) in negozi di Milano gestiti da cinesi.

  • 00.33

    In onda la replica del servizio sui costi del “vivere da salutisti”.

  • 00.37

    Finisce la puntata.

La Gabbia torna in onda questa sera su La7 alle ore 21.10 con la conduzione di Gianluigi Paragone. Il programma va in onda in diretta dagli studi di Milano. Su Blogo il liveblogging.

La Gabbia: anticipazioni e ospiti puntata stasera 10 giugno 2015

La Gabbia torna in onda stasera. Tra i temi in primo piano l’inchiesta Mafia Capitale, l’emergenza immigrazione e le scadenze fiscali dell’estate.

Per il momento non sono stati annunciati i nomi degli ospiti che animeranno il dibattito in studio.

Non mancherà la Skassakasta, la rock band con la quale il conduttore chiuderà la puntata.

La Gabbia: come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate de La Gabbia, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il consueto liveblogging.

La Gabbia: second screen

La Gabbia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter @LaGabbiaTw

I Video di Blogo.it