Volley, video: il colpo dell’anno di Kaziyski e gli applausi di Bruno e Ngapeth

Il bulgaro di Trento ha messo a segno, da fermo, una straordinaria diagonale e si è guadagnato gli applausi degli avversari.

[blogo-video id=”351799″ title=”Volley, il colpo dell’anno di Matey Kaziyski” content=”” provider=”youtube” image_url=”http://media.outdoorblog.it/b/b69/hqdefault-jpg.png” thumb_maxres=”0″ url=”https://www.youtube.com/watch?v=hPac1DUU_2Y” embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxNzk5JyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iNTAwIiBoZWlnaHQ9IjI4MSIgc3JjPSJodHRwczovL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9oUGFjMURVVV8yWT9mZWF0dXJlPW9lbWJlZCIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzM1MTc5OXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxNzk5IC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMzUxNzk5IGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]

Non si è ancora placata la polemica sollevata dall’Energy T.I. Diatec Trentino sulla direzione arbitrale di Gara 1 della finale scudetto, cosa abbastanza insolita per il volley, ma in attesa di Gara 2, che si gioca domani al PalaPanini dove c’è già il tutto esaurito, è bene pensare solo a quello a cui la pallavolo ci ha abituato: lo spettacolo in campo.

In Gara 1 un punto che non è passato per nulla inosservato è quello che Matey Kaziyski ha realizzato dopo una battuta di Ngapeth, con una palla alzata in bagher rovesciato che il bulgaro come un autentico Re Mida ha trasformato in oro: da fermo è saltato e ha realizzato una diagonale perfetta, forte e precisa, imprendibile per gli avversari.

E proprio gli avversari non hanno risparmiato complimenti: sia Ngapeth sia Bruno hanno applaudito il colpo di Kaziyski, riconoscendone la bellezza e ovviamente (loro malgrado) l’efficacia.
Durante la telecronaca su RaiSport Andrea Lucchetta lo ha definito il colpo dell’anno, sottolineandone la difficoltà e la straordinaria precisione.

Kaziyski, che come il suo compagno di squadra opposto Miter Djuric durante Gara 1 ha messo a segno ben 21 punti, è stato anche nominato MVP del match. Intanto a Bruno e Ngapeth va riconosciuta la grande sportività, contrariamente a quanto viene spesso detto di loro. Il brasiliano è spesso accusato di battibeccare sotto rete, mentre al francese viene rimproverata una certa spocchia, la verità è che sono, ovviamente, molto competitivi e si vede che giocano a volley divertendosi (e chiaramente vincendo ci si diverte di più), ma sono anche pronti a riconoscere i meriti degli avversari.

Foto © Lega Volley – Video © YouTube – glpinella

Ultime notizie su Serie A1 Pallavolo Maschile

Tutto su Serie A1 Pallavolo Maschile →