Atp Istanbul 2015: Federer vince la finale con Cuevas, video highlights

Atp Istanbul 2015. Federer batte Cuevas in finale 6-3; 7-6 e conquista il secondo titolo stagionale

Roger Federer vince la prima edizione dell’Atp di Istanbul. Sconfitto, in finale, un coriaceo Cuevas 6-3; 7-6(11).

L’elvetico trova la migliore prestazione del torneo proprio nella partita più importante. Primo set molto rapido, deciso da un unico break ottenuto da Federer nel primo game in battuta di Cuevas che, molto contratto, stenta a entrare in partita. Nel secondo parziale Roger continua a controllare la partita mentre l’uruguaiano ricorre alle cure del fisioterapista per farsi massaggiare il braccio destro dolorante. Il malanno condiziona Cuevas che perde malamente il servizio, a 0, nel settimo gioco. Sembra fatta per Federer che, avviato alla vittoria, improvvisamente si distrae e consente l’immediato rientro dell’avversario per l’inaspettato 4-4.

Il match diventa più emozionante. Cuevas si salva nel game seguente rimontando da 0-40 con cinque punti di fila e riesce a portare Roger al tie brek dove succede di tutto. Federer fallisce 4 match point (6-4; 7-6; 9-8). Cuevas, a sua volta, ha tre chance per portare la partita al terzo. Clamoroso l’errore dell’uruguaino sull’8-7 con una comoda voleè di dritto che si spegne in rete. Pazzesca la risposta di rovescio di Roger che fulmina il rivale a rete sul 10-9. Un’altra occasione se ne va sull’11-10 con il primo dei tre punti consecutivi che consegnano a Federer l’85.o titolo in carriera (il terzo stagionale) in un paese dove, finora, non aveva mai giocato nè vinto.

Ecco gli highlights della Finale

Rivivi il live di Federer – Cuevas

Atp Istanbul 2015 | Presentazione Federer-Cuevas

Federer – Cuevas è la finale dell’Atp di Istanbul 2015. Su Outdoorblog la diretta del match dalle 16 con aggiornamenti e cronaca in tempo reale.

Epilogo inaspettato perlomeno per la presenza di uno dei due finalisti. Nelle previsioni, doveva esserci Dimitrov a contendere il titolo a Federer, giunto alla 128.a finale Atp. Al posto del bulgaro, invece, è subentrato colui che l’ha nettamente eliminato in semifinale. E’ quello che si definisce un outsider, Cuevas, avversario temibile sulla sua superficie prediletta, specie per il Federer di Istanbul, incerto e troppo altalenante nel gioco, come dimostrano le faticose vittorie in tre set su Gimeno Traver e Schwrtzmann, non certo rivali che potevano impensierire eccessivamente lo svizzero.

Ritengo che Federer, paradossalmente, avrebbe preferito ritrovarsi contro Dimitrov in finale. Innanzitutto perché conosce benissimo il bulgaro. Inoltre per la discontinuità di rendimento che è la caratteristica principale della prima parte di stagione di Grigor. Di Cuevas, Roger sa poco. Mai infatti ha affrontato l’uruguaiano in carriera e il primo confronto arriva proprio sul rosso, superficie sulla quale Cuevas, nell’ultimo anno, ha conquistato tre titoli, a Bastad, Umago e San Paolo, quest’ultimo contro il nostro Luca Vanni in finale.

Ovviamente Cuevas non rappresenta per Federer un baluardo insormontabile ma le prestazioni recenti dell’elvetico rendono la sfida odierna più incerta di quanto lascino presagire i pronostici largamente favorevoli a Roger. Lo ammette lui stesso nella conferenza stampa della vigilia.

Cuevas è un grande giocatore su questa superficie. Sarà un buon test per me. Dovrò lottare duramente su ogni punto e ricordarmi nuovamente come giocare su terra

Dalla sua parte Federer avrà tutto il pubblico della Garanti Koza Arena che non attende altro che festeggiare l’ennesimo trionfo. Cuevas proverà a guastare una festa annunciata. Ci riuscirà ?. Nonostante la poca brillantezza di Federer, sarei sorpreso se ce la facesse…

Ultime notizie su ATP Tour

Tutto su ATP Tour →