G7 in Germania: C’è accordo su clima e Ttip. Merkel: “Se necessario, altre sanzioni alla Russia”

Trovata l’intesa sul clima. E’ un grande successo per Angela Merkel

15.00Angela Merkel, in conferenza stampa dal G7 di Elamau, si allinea alle posizioni di Obama sulla Russia. A tale riguardo, ha detto ai giornalisti: “Siamo pronti, ma non lo vogliamo, nel caso sia necessario, a rafforzare le sanzioni“.

14.57 – I sette leader del G7 hanno trovato un accordo sul clima. Ad annunciarlo è l’agenzia di stampa tedesca Dpa. L’intesa dovrebbe contemplare il mantenimento dell’aumento della temperatura globale entro il limite di 2 gradi rispetto ai livelli preindustriali. Questa è senz’altro una grande vittoria di Angela Merkel, che più di tutti si era spesa sul tema ambientale.

13.30 – Dalla bozza del documento finale del G7 di Elamau, emerge la volontà di Ue e Stati Uniti di arrivare ad un’intesa entro l’anno sul Trattato di libero scambio (Ttip).

Si legge dal testo: “Accelereremo immediatamente tutto il lavoro sui temi del Ttip […] preferibilmente entro la fine dell’anno“. Mancherebbe ancora un accordo sulla questione climatica, su cui la Cancelliera Angela Merkel si è spesa molto.

E’ in programma oggi la seconda e ultima giornata del G7 che si tiene in Germania. Il castello di Elmau e il relax della Baviera regalano una cornice ideale per gli scatti fotografici che ritraggono i leader del mondo in versione distesa. Poche giacche e cravatte esibite durante il meeting; per Obama anche una colazione bavarese, a base di birra, prima del vertice a due con Angela Merkel.

Al di là degli aspetti scenici, di certo simbolici e significativi nel messaggio che si vuole far passare, i contenuti della due giorni di G7 vedono protagonisti i temi degli ultimi mesi: la delicata situazione in Ucraina, la lotta all’Isis, il “problema” immigrazione, l’economia mondiale.

Nel bilaterale di ieri tra Obama e Merkel nella vicina Kruen, le attenzioni del leader americano e di quella tedesca si sono soffermate sull’Ucraina, o meglio sulla Russia: “Siamo d’accordo sul fatto che la durata delle sanzioni a Mosca debba essere chiaramente legata alla completa realizzazione da parte della Russia degli accordi di Minsk e al rispetto della sovranità dell’Ucraina“, comunicano le due superpotenze in un comunicato stampa. Obama – che in mattinata ha parlato divertito delle tradizioni bavaresi, dicendosi triste perché questo G7 non fosse stato organizzato in ottobre, in piena Oktoberfest – ha detto alla Merkel: “Grazie per la sua partnership e la sua leadership: siamo inseparabili in Ue e nel mondo“.

Negli incontri di ieri tra i 7 leader, uno dei temi trattati è stato quello della Grecia e della situazione economica mondiale. Questo il commento di Matteo Renzi, che è stato accolto in Baviera con la musica di “Azzurro”: “La posizione italiana è totalmente in linea con gli Usa di Obama, ossia noi dobbiamo fare di più, come Ue, per sostenere la crescita e gli investimenti. Questo dovrà caratterizzare le prossime discussioni a livello europeo”.

Oggi saranno diversi i temi sul tavolo del G7, tra questi – come anticipato da Obama – anche “la sfida climatica che ci attende“.

Il G7 in Baviera è caratterizzato anche dalle proteste, contenute dalle forze dell’ordine e tenute molto lontane dall’area dove sono radunati i grandi. Nella gallery qui sotto, le immagini dei pacifici manifestanti che hanno spiegato le loro ragioni: “Non vogliamo più disparità tra poveri e ricchi“.

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →