Challenge Cup: attenti ai passi falsi

Turno sulla carta interlocutorio quello in programma da oggi nella seconda manifestazione europea per club. Ma se le italiane rischiano un nuovo cappotto, chi lotta per i quarti deve stare attento alle insidie nascoste.

Non dovrebbe decidere nulla, almeno in teoria, la quinta giornata della Challenge Cup che si disputa questo fine settimana. Nessuno scontro diretto e tutte le pretendenti ai quarti di finale che dovrebbero arrivare a settimana prossima ancora in corsa. Ma le sorprese, o le insidie, sono dietro l’angolo.

Nel girone 1, per esempio, i parigini dello Stade Français vanno in Romania, dove i Wolves di Bucarest non possono essere un problema. Ma una vittoria, anche con bonus, non darebbe la matematica certezza a Parisse e compagni, visto che i Worcester Warriors – che sfideranno nell’ultima partita – sono impegnati in casa con i Crociati Parma. Si prospettano due match con bonus e tutto rimandato.

Nel gruppo 2, invece, rischia un po’ Tolone. Non in un momento di grazia, infatti, la squadra francese sarà impegnata nel derby contro il Lione e, seppur favoriti i padroni di casa, ogni risultato è possibile. Facile, invece, la partita per Newcastle, con i Falcons che ospitano il Petrarca Padova. Nell’ultima giornata sfide ribaltate, ma per Tolone arrivare all’appuntamento con i veneti ancora primo è fondamentale per garantirsi i quarti di finale.

Gruppo 3 combattutissimo, con i London Wasps che vanno ospiti a Rovigo per espugnare con bonus il Battaglini e mantenere il vantaggio sul Bayonne, che invece va a sfidare nel derby francese il Bordeaux. Né le Vespe né il Bayonne possono permettersi passi falsi, visto che la Challenge Cup è rimasto l’unico obiettivo stagionale, salvezza esclusa.

Sono a pari punti, ma il calendario sorride ai Chiefs nel gruppo 4. Perpignan ed Exeter sono affiancate in vetta, con Newport che in teoria è ancora in gioco. I francesi ospitano i gallesi e sono obbligati a vincere e ad andare tra una settimana in Inghilterra a giocarsi i quarti contro i Chiefs. Exeter che, invece, vuole il bottino pieno a Prato per poi giocarsi la qualificazione sul campo amico. Per Newport, invece, il sogno di espugnare (possibilmente con bonus) Perpignan e poi fare punteggio pieno con i toscani. E’ il girone più aperto di tutti.

Nel gruppo 5, infine, il Brive ospita l’Agen in un derby da vincere a tutti i costi. Nell’ultimo turno, infatti, i francesi saranno a Sale e arrivarci avanti in classifica sarà fondamentale. Per gli Sharks, invece, si prospettano cinque punti da conquistare in Spagna per poi giocarsi tutto tra una settimana.

CHALLENGE CUP 2012 – Quinto turno
Bordeaux v Bayonne
Brive v Agen
Bucharest Wolves v Stade Français
I Cavalieri Prato v Exeter Chiefs
Femi-CZ VEA Rovigo v London Wasps
Worcester Warriors v Crociati Parma
Rugby Club La Vila v Sale Sharks
Perpignan v Newport Gwent Dragons
Newcastle Falcons v Petrarca Padova
Toulon v Lyon

CHALLENGE CUP 2012 – Classifiche
Girone 1: Stade Français 19; Worcester 15; Bucarest 5; Crociati 0
Girone 2: Tolone 15; Newcastle 13; Lione 10; Padova 0
Girone 3: London Wasps 14; Bayonne 13; Bordeaux 9; Rovigo 1
Girone 4: Perpignan, Exeter 14; Newport 10; Cavalieri Prato 0
Girone 5: Brive 18; Sale 15; Agen 5; La Vita 0