Recensioni: Luca Steffenoni, Presunto Colpevole in libreria per Chiarelettere

Abusi sessuali sui minori: una piaga, che porta con sé anche errori devastanti. Perché un conto è l’errore giudiziario su un reato finanziario, un conto è essere accusati di avere violentato la propria figlia, 4 anni di età, e poi essere assolti. Il marchio d’infamia per chi viene accusato e poi scagionato, in questi casi,


Abusi sessuali sui minori: una piaga, che porta con sé anche errori devastanti. Perché un conto è l’errore giudiziario su un reato finanziario, un conto è essere accusati di avere violentato la propria figlia, 4 anni di età, e poi essere assolti. Il marchio d’infamia per chi viene accusato e poi scagionato, in questi casi, è eterno. Pensate solo all’asilo di Rignano Flaminio, per esempio.

Luca Steffenoni, criminologo milanese, ha indagato a fondo questa realtà sommersa: dove insieme a tanti casi autentici, o meglio in cui l’orrore è autentico, e ci sono colpevoli e vittime rovinate per sempre, ce ne sono anche diversi in cui l’assoluzione in tribunale spalanca le porte ad un inferno, per l’accusato. Il ritorno alla vita di tutti i giorni.

Tra le citazioni che aprono il libro, vi segnalo questa:

Resta l’orrore di un quartiere impazzito, del lattaio che ti chiude il conto, dei genitori che incrociandoti trattengono i figli, delle scritte sotto casa, dei falsi periti che firmano qualsiasi ignominia pur di garantirsi la collaborazione con il tribunale

Ve lo consigliamo decisamente.

Luca Steffenoni,
Presunto Colpevole
Chiarelettere, 270 pp, 14 euro

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia