Inghilterra – Armitage, un uomo chiamato squalifica

Forse non sarà un record assoluto, ma il 2011 di Delon Armitage è comunque un anno speciale. E non in positivo. L’estremo/ala dei London Irish, infatti, è stato squalificato per cinque settimane per un placcaggio pericoloso effettuato nella sfida contro Bath. E con questa sono quattro squalifiche in un anno.Già, il giocatore degli Exiles e

Forse non sarà un record assoluto, ma il 2011 di Delon Armitage è comunque un anno speciale. E non in positivo. L’estremo/ala dei London Irish, infatti, è stato squalificato per cinque settimane per un placcaggio pericoloso effettuato nella sfida contro Bath. E con questa sono quattro squalifiche in un anno.

Già, il giocatore degli Exiles e dell’Inghilterra, aveva iniziato l’anno nuovo nei peggiori dei modi. Nel turno di Premiership di Capodanno, infatti, dette in escandescenze nei confronti dell’addetto antidoping, spingendolo e insultandolo. Otto settimane di squalifica e il Sei Nazioni compromesso. Tornato in campo a metà marzo, ad aprile eccolo di nuovo squalificato. Tre settimane a questo giro, per un pugno all’apertura dei Northampton Saints Stephen Myler. L’estate passa tranquilla per Armitage, ma d’altronde si gioca poco, ed eccolo in nazionale alla Rugby World Cup. L’estremo/ala, però, non può aiutare l’Inghilterra nei quarti di finale contro la Francia (poi persa) per una squalifica per placcaggio alto su Chris Paterson nel match contro la Scozia.
E oggi altre cinque settimane di stop, per un altro placcaggio pericoloso. Tornerà a dicembre. Insomma, in un anno Delon Armitage è stato fermo 17 settimane per quattro squalifiche. Non male, eh?! 


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!