Unabomber: sciolta la squadra investigativa interforze

La notizia era nell’aria, ora ce n’è la conferma ufficiale da parte della Procura di Venezia: il pool interforze che indagava su Unabomber è stato sciolto del tutto, dopo che già in estate n’era stato ridotto l’organico. Personalmente, non voglio interpretare questo avvenimento come un’ammissione di sconfitta totale da parte dello Stato. Non voglio farlo

La notizia era nell’aria, ora ce n’è la conferma ufficiale da parte della Procura di Venezia: il pool interforze che indagava su Unabomber è stato sciolto del tutto, dopo che già in estate n’era stato ridotto l’organico. Personalmente, non voglio interpretare questo avvenimento come un’ammissione di sconfitta totale da parte dello Stato. Non voglio farlo perché adesso che i riflettori su Zornitta si sono spenti con l’inchiesta sul lamierino manipolato, l’ignoto dinamitardo forse potrebbe tornare a colpire per rilanciare la sua sfida, e non deve essere una nuova vittima a ridare linfa alle indagini.

Nel suo celebre libro “Mindhunter”, l’ex profiler dell’FBI John Douglas ammetteva dolorosamente che non tutti i maniaci vengono fermati: per quanti sforzi gli investigatori compiano, anche a rischio della loro salute fisica e mentale, qualcuno riesce a farla franca. Non ci resta che sperare allora che non vada a finire così, che la procura di Trieste alla fine indosserà i panni di San Giorgio e non si tratterà di una di quelle volte in cui, purtroppo, “il Drago vince”.

Via | Il resto del Carlino

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →