Rugby: i test match dell’Italia in diretta su La7

Gli azzurri affronteranno Tonga, Nuova Zelanda e Australia. Verso il sold out per la sfida con gli All Blacks.

Italia contro Emisfero Sud: dal 10 al 24 novembre la nazionale di rugby affronterà tre test match proibitivi sul campo (almeno due dei tre), ma entusiasmanti per il morale, sia della squadra che dei tifosi. Gli avversari saranno Tonga, Nuova Zelanda e Australia, che l’Italia affronterà rispettivamente il 10 a Brescia, il 17 a Roma (Stadio Olimpico) e il 24 a Firenze.

Una prima notizia importante arriva sul fronte televisivo: la federazione e La7 hanno raggiunto un accordo per la trasmissione in diretta delle tre partite. I calci d’inizio sono stati fissati alle ore 15 in tutte le occasioni.

In vista dell’incontro più importante, quello contro i campioni del mondo neozelandesi, lo Stadio Olimpico sarà trasformato, nelle intenzioni della FIR, in un palcoscenico per promuovere il rugby su scala nazionale. Oltre alla certa ed eccezionale cornice di pubblico sugli spalti (i biglietti ancora disponibili stanno finendo rapidamente), nell’area dello stadio è prevista una grande attività grazie alla presenza di un “villaggio del terzo tempo” pieno di attrazioni, dove si potrà mangiare, bere e comprare gadget.

Il presidente federale Gavazzi sta già pregustando il successo dell’iniziativa:

L’attesa è altissima e questo si riflette positivamente sulla prevendita: sono oltre 50mila i biglietti già staccati per l’incontro con la Nuova Zelanda e c’è ancora un mese e mezzo a disposizione per puntare a ripetere il tutto esaurito registrato con la Scozia

Infine una nota di colore, nel senso stretto del termine: l’Italrugby sfiderà gli All Blacks indossando una nuova divisa, che sarà sfoggiata per la prima volta, composta da maglietta e pantaloncini interamente azzurri. Qualcuno chiama già i nostri giocatori “Tutti Azzurri”.

Foto | Flickr