Uk: ergastolo a Brian Lewis, che uccise la moglie perchè aveva cambiato il proprio status sentimentale su Facebook

Si è concluso ieri il processo a carico del 31enne Brian Lewis, colpevole di aver ucciso sua moglie, Hayley Jones, che aveva cambiato il suo status su Facebook, da sposata a single. Di questo caso ci eravamo occupati pochi giorni fa e in quell’occasione avevamo fatto il paragone con la vicenda di Edward Richardson, che


Si è concluso ieri il processo a carico del 31enne Brian Lewis, colpevole di aver ucciso sua moglie, Hayley Jones, che aveva cambiato il suo status su Facebook, da sposata a single.

Di questo caso ci eravamo occupati pochi giorni fa e in quell’occasione avevamo fatto il paragone con la vicenda di Edward Richardson, che agì proprio come Lewis e fu condannato a vita con un minimo di 18 anni di carcere.

Nel corso del processo è uscito fuori di tutto: Lewis si è dichiarato innocente, nonostante fosse stato lui a chiamare i soccorsi dicendo di aver ucciso sua moglie e nonostante avesse confessato ad un amico l’intenzione di ammazzarla.

Poi ha tentato la strada della legittima difesa, ma il suo racconto non è risultato affatto credibile. Ora la sentenza per Lewis è arrivata: carcere a vita con un minimo di 14 anni da scontare prima di poter avanzare la richiesta per la libertà vigilata.

Via | Times

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd