Rugby&Gossip – Carla Bruni mamma e Sarkozy rinuncia alla finale mondiale

Andare o non andare ad Auckland per la finalissima della Rugby World Cup che vedrà la sua Francia sfidare gli All Blacks. Un dubbio amletico per Nicolas Sarkozy e il suo entourage negli ultimi giorni. Dubbio risolto grazie a Carla Bruni, che proprio ieri sera ha dato alla luce Dalia, la figlia dell’ex modella e

Andare o non andare ad Auckland per la finalissima della Rugby World Cup che vedrà la sua Francia sfidare gli All Blacks. Un dubbio amletico per Nicolas Sarkozy e il suo entourage negli ultimi giorni. Dubbio risolto grazie a Carla Bruni, che proprio ieri sera ha dato alla luce Dalia, la figlia dell’ex modella e del presidente francese.

A un anno dalle elezioni, infatti, la presenza di Sarkozy alla finale Mondiale era una questione spinosa. Esserci per dimostrare la propria vicinanza alla squadra nazionale, o restare in Francia ed evitare ai contribuenti il costo di 44 ore di volo a bordo dell’Air Sarko One? E se, malauguratamente, François Hollande – candidato socialista alla presidenza – andasse ad Auckland e avesse per sé tutte le telecamere? E, poi, una nazione patriottica come la Francia potrebbe accettare che il suo presidente non ci sia in un momento sportivo così importante?
Domande che negli ambienti politici francesi stavano girando negli ultimi giorni, ma che le ultime ore hanno fatto svanire. Nicolas Sarkozy è diventato padre di Dalia e già ha perso il parto per colpa degli impegni politici. Di certo non lascerà mamma Carlà e la piccola Dalia da sole un lungo weekend solo per 30 energumeni che corrono dietro una palla ovale. O forse sì?