Mondiali rugby 2011 – Vizio francese, altra “rissa” con i giornalisti

Non sarà amato dai suoi giocatori, ma di sicuro alcuni “vizi” Marc Lievremont li ha insegnati ai suoi ragazzi. Come quello di litigare con la carta stampata in conferenza stampa. Dopo gli eccessi del coach, infatti, ecco che ieri è stato il turno di Aurelien Rougerie di attaccare i colleghi.Marc Lievremont aveva definito il rapporto

Non sarà amato dai suoi giocatori, ma di sicuro alcuni “vizi” Marc Lievremont li ha insegnati ai suoi ragazzi. Come quello di litigare con la carta stampata in conferenza stampa. Dopo gli eccessi del coach, infatti, ecco che ieri è stato il turno di Aurelien Rougerie di attaccare i colleghi.

Marc Lievremont aveva definito il rapporto con la stampa francese detestabile, durante l’intero Mondiale non ha perso occasione per bisticciare, arrivando a definire in maniera volgare un quesito di un giornalista. E ieri è stato il turno del trequarti del Clermont alzare la voce e far infuriare un gruppo di giornalisti. Rougerie, infatti, indispettito dalle domande dei cronisti ha sbottato e prima ha definito gli interventi “inutili e banali” e poi ha affondato il colpo. “Il nostro lavoro non è semplice, perché veniamo continuamente giudicati dalla gente. Voi, invece, avete vita facile. Potete fare ciò che volete e nessuno vi giudica e vi critica. E quindi fate ciò che volete”. Un affondo pesante e che mostra un clima non proprio sereno in casa francese. Clima che le ultime uscite di Lievremont non hanno aiutato. Nonostante il coach abbia ammesso che criticare i giocatori dopo l’uscita serale post semifinale non sia stato geniale,Lionel Nallet ha evidenziato come “le parole di Lievremont non mi sono piaciute, non posso nasconderlo”. Insomma, le polemiche rinforzeranno anche la squadra, ma qui siamo di fronte a una polveriera pronta a esplodere.

Nota a margine della conferenza stampa: dopo il bel gesto della Federazione francese che ha rinunciato alla maglia blu per lasciare l’onore alla Nuova Zelanda di vestire all black domenica, non poteva mancare il distinguo di Lievremont, che si è detto dispiaciuto e ha definito la scelta un potenziale errore. Anche aprire bocca, spesso, lo è…


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!