Regole – Ecco come cambia la ruck in Italia

L’annuncio era stato fatto in maniera un po’ fumosa alla presentazione del Campionato d’Eccellenza a Milano l’altro giorno. Franco Ascione aveva accennato, senza spiegarla, una nuova regola che cambia la gestione della ruck nel prossimo campionato d’Eccellenza. Ecco, qui sotto, la delibera presidenziale che mette nero su bianco cosa accadrà.Il Presidente, visto l’art. 28, lettera f)

L’annuncio era stato fatto in maniera un po’ fumosa alla presentazione del Campionato d’Eccellenza a Milano l’altro giorno. Franco Ascione aveva accennato, senza spiegarla, una nuova regola che cambia la gestione della ruck nel prossimo campionato d’Eccellenza. Ecco, qui sotto, la delibera presidenziale che mette nero su bianco cosa accadrà.

Il Presidente, visto l’art. 28, lettera f) dello Statuto federale che attribuisce al Presidente la facoltà di adottareprovvedimenti in via d’urgenza necessari a evitare pregiudizio alla FIR; visti lo Statuto ed i regolamenti federali; tenuto conto della proposta del Coordinatore Tecnico federale in merito alle nuove disposizioni di gioco relative al possesso del pallone in un ruck; tenuto conto che in data 26 settembre u.s. si è tenuta la riunione annuale tra il settore arbitrale e i tecnici delle squadre di eccellenza e che la succitata proposta ha raccolto il consenso unanime dei presenti; considerato che nel fine settimana dell’8 ottobre p.v. inizierà il Campionato di Eccellenza e che la data della prossima riunione del Consiglio Federale non è stata ancora programmata.
Tutto ciò premesso e considerato delibera la seguente integrazione all’art. 16.7 del Regolamento di Gioco (NON CORRETI A CONCLUSIONE DI UN RUCK) Dopo la lettera b) si aggiunga: c) Solo nelle gare del Campionato Nazionale di Eccellenza, nel momento in cui un ruck si concluda correttamente ai sensi dell’art.16.6 ed il pallone, uscito, sia divenuto utilizzabile, l’arbitro inviterà la squadra che ne ha il possesso a giocare il pallone per mezzo della comunicazione verbale “USA” o “USALA”. La squadra, dal momento dell’invito dell’arbitro, dovrà obbligatoriamente utilizzare il pallone entro i successivi 5 secondi. Sanzione: Calcio Libero, non commutabile con mischia.
La suddetta deliberazione avrà esecuzione successivamente alla comunicazione di autorizzazione da parte dell’IRB -Intemational Rugby Board e sarà ratificata alla prima riunione utile del Consiglio Federale.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!