Mondiali rugby 2011 – Ora l’Inghilterra litiga sul bungee jumping

Sgonfiatosi lo scandalo Tindall ecco il caso Easter. La terza linea inglese si è infortunato prima del match con la Georgia e ora la stampa britannica accusa i divertimenti extrasportivi dell’Inghilterra. In particolare, i giornali hanno avanzato il dubbio che la causa dell’infortunio sia il salto di 141 metri con il bungee jumping pochi giorni

Sgonfiatosi lo scandalo Tindall ecco il caso Easter. La terza linea inglese si è infortunato prima del match con la Georgia e ora la stampa britannica accusa i divertimenti extrasportivi dell’Inghilterra. In particolare, i giornali hanno avanzato il dubbio che la causa dell’infortunio sia il salto di 141 metri con il bungee jumping pochi giorni primi del match.

Easter si è tuffato da Nevis River a Queenstown la settimana prima del match e il giorno prima della partita è stato escluso dallo staff medico per un problema alla schiena. Infortunio serio, tanto da costringere Martin Johnson a richiamare in Nuova Zelanda Thomas Waldrom. Secondo molti sarebbe stato proprio il tuffo di Bungee Jumping a infortunare il giocatore, ma la Federazione ha smentito, dicendo che Easter si è allenato normalmente tutta settimana e solo sabato ha avuto i primi dolori.
Smentita che convince poco i giornali inglesi pronti a gettarsi sul nuovo osso dello scandalo. 

Qui il calendario e tutti gli orari italiani del Mondiale di rugby