Mondiali rugby 2011 – Clamoroso: in Nuova Zelanda si scommette sull’Australia

Scaramanzia? L’idea che, se proprio non diventiamo campioni, almeno ci facciamo due lire? Poca convinzione negli All Blacks e in Graham Henry? Il motivo potrebbe essere uno di questi, ma quel che è certo è che in Nuova Zelanda si scommette sull’Australia campione. Almeno questi sono i numeri dopo una settimana di Rugby World Cup.Come

Scaramanzia? L’idea che, se proprio non diventiamo campioni, almeno ci facciamo due lire? Poca convinzione negli All Blacks e in Graham Henry? Il motivo potrebbe essere uno di questi, ma quel che è certo è che in Nuova Zelanda si scommette sull’Australia campione. Almeno questi sono i numeri dopo una settimana di Rugby World Cup.

Come ha scritto stamani The Press, infatti, il 28% delle scommesse giocate sui Mondiali di rugby vede i Wallabies campioni del mondo. Ben otto punti percentuali in più degli All Blacks, che si fermano al 20%. Segue il Sud Africa, a quota 18%, poi l’Inghilterra al 17%, la Francia al 13%, stessa quota che raggiungono complessivamente tutte le altre squadre partecipanti.


Qui il calendario e tutti gli orari italiani del Mondiale di rugby