Decreto Maroni: 500 euro di multa ai clienti delle lucciole

La mappa della prostituzione milanese è su google, come ben noto: qui sopra ne vedete un pezzettino. Nel frattempo si attende l’approvazione dell’ordinanza, prima conseguenza del Decreto Maroni, che porterà ad una multa di 500 euro a chi verrà sorpreso dalla Polizia Locale a contrattare prestazioni sessuali con prostitute, trans o affini. Leggo su Il


La mappa della prostituzione milanese è su google, come ben noto: qui sopra ne vedete un pezzettino. Nel frattempo si attende l’approvazione dell’ordinanza, prima conseguenza del Decreto Maroni, che porterà ad una multa di 500 euro a chi verrà sorpreso dalla Polizia Locale a contrattare prestazioni sessuali con prostitute, trans o affini. Leggo su Il Giornale

È una gara con ogni mezzo, fra Comune e clienti. Palazzo Marino prepara un’ordinanza che innalzerà – da settembre – le multe a chi avvicina le lucciole. Una stangata: dagli attuali 166 a 500 euro. Per «stanarli» il Comune si servirà di internet, monitorando le «strade della prostituzione» indicate via web da Google Maps, che propone una mappa aggiornata e dettagliata. Loro, i clienti, già si ingegnano per dribblare divieti e sanzioni, lasciando a casa l’automobile se necessario

Polemiche, come prevedibile, in giunta. Tiziana Maiolo è scettica e sostiene che andrebbero creati luoghi appositi in determinate zone della città – e già qui sento già le grida nimby di chiunque – come, se ricordate, aveva anche proposto Vittorio Sgarbi per la Bicocca.

I Video di Blogo