Mondiali rugby 2011 – L’Irlanda accelera e supera gli USA (senza bonus)

E’ un mondiale che fa sudare freddo i favoriti. Anche Irlanda-Usa mostra lo stesso copione visto in questi primi tre giorni, con gli Stati Uniti che restano attaccati al match per più di un tempo, prima che i più forti irlandesi riescano ad accelerare e chiudere il discorso portando a casa una vittoria importante in

E’ un mondiale che fa sudare freddo i favoriti. Anche Irlanda-Usa mostra lo stesso copione visto in questi primi tre giorni, con gli Stati Uniti che restano attaccati al match per più di un tempo, prima che i più forti irlandesi riescano ad accelerare e chiudere il discorso portando a casa una vittoria importante in chiave quarti di finale.

Un primo tempo equilibratissimo, dove serve una meta di Tommy Bowe allo scadere per permettere all’Irlanda di non chiudere clamorosamente sul 3-0 i primi 40′. Una meta che serve ai tuttiverdi a trovare la giusta sveglia nella ripresa, dove gli USA non possono più opporre una resistenza strenua e nel giro di quattro minuti, tra il 55′ e il 59′ subiscono altre due mete che chiudono il discorso. Prima è Best a varcare la linea e, subito dopo, Bowe concede il bis per il 22-3 che chiude il discorso. Discorso interrotto, però, perché l’Irlanda fallisce l’assalto al bonus, non marca la quarta meta e lascia un punto importante per strada, subendo anzi una meta allo scadere del 22-10 finale!


Qui il calendario e tutti gli orari italiani del Mondiale di rugby