Heineken Cup – Monza, un’occasione da non perdere (calcio permettendo)

Una partita di Heineken Cup, la più importante manifestazione europea per club, al Brianteo. Avere i Leicester Tigers di Martin Castrogiovanni, una delle più forti e famose squadre di rugby mondiali, a Monza. Un’occasione d’oro per la città lombarda che potrebbe ospitare l’esordio degli Aironi in Heineken Cup. Calcio permettendo, perché come sempre è la

Una partita di Heineken Cup, la più importante manifestazione europea per club, al Brianteo. Avere i Leicester Tigers di Martin Castrogiovanni, una delle più forti e famose squadre di rugby mondiali, a Monza. Un’occasione d’oro per la città lombarda che potrebbe ospitare l’esordio degli Aironi in Heineken Cup. Calcio permettendo, perché come sempre è la palla tonda a mettersi di traverso.

Che le trattative tra la franchigia lombardo-emiliana e la città lombarda fossero in corso è cosa nota da mesi, ma oggi “il Cittadino”, quotidiano locale, spiega perché l’accordo rischia di saltare. Questione di soldi. Che vuole il Calcio Monza.
“L’Heineken Cup potrebbe sbarcare a Monza, allo stadio Brianteo. Gli Aironi, formazione di cui fa parte anche il Rugby Monza, partecipano alla prestigiosa competizione rugbistica intemazionale e affronteranno il Leicester, squadra tra le più blasonate d’Europa, il 12 novembre. Anche grazie alla mediazione del Rugby Monza e del Comune si è aperta la possibilità di disputare questo incontro al Brianteo. Pare, però, che per realizzare questo progetto ci sia la necessità di trovare un accordo con il Calcio Monza, gestore dello stadio, che per concedere l’impianto per la partita chiede molti soldi. «E’ una proposta irricevibile» dichiarano dal Rugby Monza. Gli Aironi, infatti, non sarebbero disposti a pagare le somme richieste del Calcio Monza per giocare una partita che sarebbe un’occasione per l’intera città dato che porterebbe migliaia di tifosi stranieri a Monza che sarebbero un indotto notevole per Monza”.
Il tempo stringe e Monza deve dare una risposta. Per Monza e per tutta la zona di Milano sarebbe un’occasione d’oro. Peccato sprecarla per l’ottusità di qualcuno.