Rugby&Olimpiadi – Cortina s’infiamma d’Oro

Passa di mano il trofeo del Cortina Seven che per la sua terza edizione vede salire sul gradino più alto le Fiamme Oro. E’ la squadra della Polizia di Stato ad aver la meglio sulla Selezione Nazionale Italiana Rugby col cuore in una finale di altissimo livello. Non sono bastati infatti i tempi regolamentari per sancire

Passa di mano il trofeo del Cortina Seven che per la sua terza edizione vede salire sul gradino più alto le Fiamme Oro. E’ la squadra della Polizia di Stato ad aver la meglio sulla Selezione Nazionale Italiana Rugby col cuore in una finale di altissimo livello. Non sono bastati infatti i tempi regolamentari per sancire il vincitore. Una meta di Massaro ha messo fine alle ostilità nel primo tempo supplementare.

Il primo tempo ha visto protagonista la squadra azzurra che in due occasione ha punito le Fiamme Oro, portando in meta prima Bonicelli poi Billot, tra  i migliori, sapendo contenere lo strapotere fisico della squadra della Polizia. Bravo, sul finire del primo tempo Mariani delle Fiamme Oro (ex azzurro), che innesca la corsa di Marco Rosa decisivo nel depositare in mezzo ai pali. Boarato trasforma. Il primo tempo si chiude sul 12 a 7 per gli azzurri.
Il secondo tempo porta invece la firma delle Fiamme Oro. La squadra della Polizia di Stato parte subito col piede giusto costringendo gli azzurri ad una strenua difesa nei propri ventidue metri. Billot prima e Favaro poi, danno  breve respiro alla propria squadra ma niente possono sul deciso attacco di Boarato e Cerasoli che smarcano Marco Rosa, premiato miglior giocatore del torneo, che riporta in pari i suoi.
Il sudden death dei tempi supplementari punisce gli azzurri incapaci di contenere lo sfondamento di Rosa che passa a Massaro, abile a portare la palla in meta dopo quasi 60 metri di corsa.
Per il terzo anno consecutivo, il Cortina Seven ha ospitato nella splendida cornice delle Dolomiti Ampezzane, il meglio del rugby seven italiano.  Tanti i giocatori che si sono avvicendati sul manto erboso di Zuel. Hanno partecipato al Cortina Seven 18 squadre maschili seniores, 4 squadre femminili seniores e 3 squadre old. Il Cortina Seven ha ospitato anche i grandi nomi della Nazionale Italiana, ospiti infatti del torneoLeonardo Ghiraldini, Edoardo Gori, Giulio Toniolatti, Luke McLean, Alberto Sgarbi eTommaso d’Apice. I giocatori della Nazionale, pronti a partire per la Nuova Zelanda, hanno passato gli ultimi giorni di vacanza nella Regina delle Dolomiti assieme ai tanti amici e al tanto pubblico che ha saputo accoglierli nel migliore dei modi.
“E’ sempre un piacere partecipare al Cortina Seven” dichiara Luca Martin, tecnico della Nazionale Seven ” Non è solamente un torneo divertente, è anche la massima espressione del rugby seven italiano, lo testimonia il fatto che le Fiamme Oro sono i Campioni 2011. La nostra squadra ha presenziato a tutte le tappe importanti degli ultimi periodi e ci sembrava doveroso partecipare. Il risultato non è arrivato, ma abbiamo avuto modo di vedere all’opera tanti giovani che un domani potranno far parte della squadra nazionale”. La finale Bowl è stata vinta dai ¾ DM Milano mentre la finale Plate dalla Nazionale Vigili del Fuoco.

Fiamme Oro – Selezione Nazionale 17-12
I Tempo: 4′ meta Bonicelli tr. Billot; 6′ meta Billot; 9′ meta Rosa tr. Boarato. (Parziale 12-7).
II Tempo: 9′ meta Rosa. Sup.: 3′ meta Massaro.

I Video di Blogo