Canada: ricatta il suo fidanzato e lo spinge ad uccidere una ragazzina, 17enne condannata all’ergastolo

17 anni e una rivale in amore di 14 anni. Si chiama Melissa Todorovic ed aveva deciso di eliminare la 14enne Stefanie Rengel, effettivamente uccisa nel capodanno del 2008.La Todorovic, per mettere in atto il suo piano, si è fatta aiutare dal suo fidanzato, ricattandolo con il sesso. Il giovane, D.B., ha così ucciso con


17 anni e una rivale in amore di 14 anni. Si chiama Melissa Todorovic ed aveva deciso di eliminare la 14enne Stefanie Rengel, effettivamente uccisa nel capodanno del 2008.

La Todorovic, per mettere in atto il suo piano, si è fatta aiutare dal suo fidanzato, ricattandolo con il sesso. Il giovane, D.B., ha così ucciso con 6 coltellate la giovane Rengel.

Lui, che si è subito dichiarato colpevole, è ancora in attesa della sentenza, mentre lei, considerata la mandante del delitto, è stata condannata ieri all’ergastolo da un giudice di Toronto.

La 17enne, infatti, è stata considerata in tutto e per tutto un’adulta: chi pianifica un omicidio è “moralmente colpevole almeno quanto la persona che impugna il coltello“.

Ora la Todorovic, come si legge sul Corriere Canadese, “dovrà passare 25 anni in carcere senza la possibilità di chiedere la libertà condizionata prima di sette anni“.

Via | Corriere Canadese