Rugby&Olimpiadi – A Bucarest una brutta Italia dice addio ai sogni

L’Italseven maschile di Marco De Rossi e Luca Martin paga a caro prezzo il secondo posto di Barcellona e, nella prima giornata della tappa conclusiva del Grand Prix FIRA a Bucarest colleziona tre sconfitte e una sola vittoria, uscendo prematuramente dalla corsa per le prime piazze.Che nella capitale rumena non fosse giornata, gli Azzurri –

L’Italseven maschile di Marco De Rossi e Luca Martin paga a caro prezzo il secondo posto di Barcellona e, nella prima giornata della tappa conclusiva del Grand Prix FIRA a Bucarest colleziona tre sconfitte e una sola vittoria, uscendo prematuramente dalla corsa per le prime piazze.

Che nella capitale rumena non fosse giornata, gli Azzurri – orfani di capitan Varini – lo avevano capito sin dalle prime battute del torneo, fermati nella sfida inaugurale dalla Georgia, sin qui sempre battuta nelle precedenti tappe, sullo 0-19.
Con alcuni volti nuovi in squadra dopo i forfait di Varani, Martinelli e Bacchetti l’Italia ha faticato a ritrovare l’organizzazione di gioco che l’aveva portata ad un passo dalla vittoria a Barcellona ed ha finito per cedere pesantemente contro il Portogallo (7-36) ed è stata battuta per 20-5 anche dalla Francia, sconfitta la settimana scorsa in Spagna.
Solo la vittoria di fine giornata contro l’Ucraina per 17-12 ha permesso all’Italia di rimanere in corsa per un posto tra la quinta e l’ottava piazza nel torneo di Bucarest: “Abbiamo sicuramente pagato i tanti infortuni e la stanchezza dopo la bella prova di Barcellona si è fatta sentire, ma battendo domani la Romania potremo comunque continuare a lottare per il Plate” ha detto il Manager dell’Italseven, Orazio Arancio. “Forse dopo il secondo posto in Spagna non abbiamo mantenuto la giusta concentrazione, l’approccio oggi non è stato lo stesso di una settimana fa ma possiamo ancora chiudere con un buon piazzamento questa tappa e la nostra stagione”.

I fase
Italia v Georgia 0-19
Italia v Portogallo 7-36
Italia v Francia 5-20
Italia v Ucraina 17-12