L’Anello Garda Sarca, sessanta chilometri per cicloturisti ed escursionisti in provincia di Trento

Riceviamo e più che volentieri pubblichiamo una bella notizia per gli appassionati di cicloturismo. Questo mese vedrà il via ai lavori – per un finanziamento complessivo di 350.000€ – che andranno a creare il tracciato dell’“Anello Garda Sarca”, un percorso ciclo-turistico di 61 km, (33 su strade asfaltate e 28 su sterrato, sentiero o acciotolato)

di lucaa


Riceviamo e più che volentieri pubblichiamo una bella notizia per gli appassionati di cicloturismo. Questo mese vedrà il via ai lavori – per un finanziamento complessivo di 350.000€ – che andranno a creare il tracciato dell’“Anello Garda Sarca”, un percorso ciclo-turistico di 61 km, (33 su strade asfaltate e 28 su sterrato, sentiero o acciotolato) in provincia di Trento. Il massimo dislivello (330 metri) di questi sessanta chilometri si concentra in una sola tratta, tra Riva del Garda e Tenno, rendendo l’anello di fatto adatto a tutti, dovete solo decidere quanto pedalare!

Due collegamenti intermedi, ad Arco e Dro, danno a vita a tre sottoanelli di minor impegno ben chiari nella foto che vedete all’inizio del post, a partire da sinistra: anello sud (33 km), anello centrale (18 km) e anello nord (19,6 km). 9 km saranno soggetti a interventi di ripristino perché già esistenti, in più saranno oltre 200 i segnavia posizionati su tutto il tracciato. L’intero percorso sarà percorribile da ciclisti, escursionisti a piedi e a cavallo, per questo sono “previsti interventi volti a stimolare un atteggiamento di rispetto per gli altri utenti”.

“In diversi punti l’‘Anello Garda Sarca’ si collega al tracciato del progetto interambito ‘Mountain & Garda Bike’ – nato dall’iniziativa di Trentino SpA e delle Aziende per il Turismo Ingarda Trentino, Rovereto e Vallagarina, Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Consorzio Valle di Ledro – creando una rete di itinerari ciclo-escursionistici. Il progetto è stato finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento, Servizio Conservazione della Natura e Valorizzazione Ambientale”. Tutte le info le trovate cliccando qui.

Foto | Courtesy Ingarda Trentino