Nicola Sturgeon: chi è? La Scozia e le elezioni UK 2015

A capo del SNP e primo ministro scozzese, pur non essendo candidata alle Elezioni UK 2015 potrebbe guidare il suo partito verso un ruolo di governo.

di

Nicola Sturgeon è una delle figure chiave delle prossime Elezioni in Regno Unito. Dopo le dimissioni di Salmond, in seguito al referendum per l’indipendenza scozzese, “perso” dall’SNP (Scottish National Party), Nicola è diventata segretario del partito e poi prima donna Primo ministro nella storia della Scozia, da quando il paese ha un parlamento indipendente.

E da allora l’SNP è cresciuto notevolmente: chissà cosa sarebbe successo al referendum, se alla guida ci fosse stata lei e non il suo predecessore, che sicuramente ha pagato anche il suo eccessivo personalismo.

È cresciuto al punto che si comincia a ipotizzare un governo Labour-SNP. Anche e soprattutto dopo la bella figura che Sturgeon ha fatto in uno dei dibattiti televisivi, quello del 3 aprile.

Nicola Sturgeon è senza dubbio una delle più autorevoli voci socialdemocratiche del Regno Unito, e sicuramente, anche se il suo nome non sarà ancora molto noto al di fuori dei confini britannici, è in predicato per diventare autorevole anche in Europa. Soprattutto se le elezioni dovessero andare come sembra, a giudicare dai più recenti sondaggi che vedono rompersi la parità fra laburisti e conservatori in favore dei primi.

È temutissima dai suoi avversari, e anche l’opzione di governo di sinistra lo è, al punto che il sindaco di Londra ha esagerato, sostenendo che

«Dare un ruolo di governo al SNP è come dare a Erode la direzione di un asilo nido».

Una dichiarazione simile significa una sola cosa, e non c’è bisogno di essere fini analisti politici né profondi conoscitori della politica del Regno Unito per dirlo: la Scozia avrà un ruolo cruciale nelle prossime elezioni britanniche.

Sì, perché l’SNP si può votare solo se si è cittadini scozzesi (va detto e specificato. Anche perché in molti, dopo il dibattito televisivo, hanno cercato su Google Can I vote for SNP? Questa la lista delle dieci domande più cliccate fornita dal motore di ricerca). Ma è ovvio che il successo dell’SNP e quello dei laburisti si trainino a vicenda. Gli scozzesi sono accreditati di almeno una cinquantina di seggi alla Camera. I laburisti di 273. Bastano per la maggioranza.

Sturgeon ha assunto posizioni contro l’ammodernamento dell’arsenale nucleare britannico (100 milioni di sterline di spesa prevista), contro la privatizzazione del servizio sanitario nazionale, a favore della reintroduzione di una tassa sulle proprietà immobiliari di lusso, afavore dell’imposizione di un prelievo sulle transizioni finanziarie e di un aumento del salario minimo.