Eccellenza – L’Aquila, l’ultimo ultimatum è scaduto

E’ sempre più senza fine il tormento de L’Aquila Rugby, il cui tunnel sembra non vedere la luce. Ieri, infatti, scadeva l’ennesimo ultimatum tra il presidente Marinelli e i Navarra, unici possibili acquirenti della società. Ultimatum scaduto senza che nulla si sia mosso e ora, come dichiarato alla stampa locale, Marinelli è pronto a dichiarare

E’ sempre più senza fine il tormento de L’Aquila Rugby, il cui tunnel sembra non vedere la luce. Ieri, infatti, scadeva l’ennesimo ultimatum tra il presidente Marinelli e i Navarra, unici possibili acquirenti della società. Ultimatum scaduto senza che nulla si sia mosso e ora, come dichiarato alla stampa locale, Marinelli è pronto a dichiarare fallimento.

Foto per gentile concessione di Enrico Tassoni – Snaptheworld.org

“Sono pronto a portare i libri contabili prima dal sindaco Cialente e poi in Tribunale – le parole di Romano Marinelli riportate da Abruzzoweb, che poi aggiunge –. Con i Navarra c’è un accordo che oggi bisognava onorare”. E che, a quanto pare, Carlo e Walter Navarra non hanno onorato. I due, infatti, hanno dichiarato che non si sarebbero presentati con la valigetta piena di soldi, ma che sono disponibili ad accedere un mutuo per finanziare l’acquisto della società. “Per me va bene anche il mutuo – ha detto Marinelli –. Con la famiglia Navarra c’è la massima cordialità. Eppure, tutti parlano e tutti vogliono il club, ma al momento di mettere mano al portafoglio tutti scappano”. E L’Aquila è sempre più sola.

I Video di Blogo