Napoli: ancora un omicidio, 40enne ucciso in strada a Calvizzano

La vittima è un uomo sui 40 anni ucciso a colpi di arma da fuoco, in via della Resistenza. Il cadavere non è stato ancora identificato. Ieri l’omicidio all’asilo di Scampia.

Aggiornamento 15.47 – L’uomo ucciso è Luigi Felaco e avrebbe avuto dei precedenti per riciclaggio secondo quanto riporta Il Mattino che cita gli inquirenti. I killer lo aspettavano appostati tra un caseificio e una pizzeria della zona. I carabinieri di Giugliano e Marano stanno ascoltando alcune persone che sarebbero state presenti sul posto al momento dell’agguato.

Ancora un omicidio in provincia di Napoli, a Calvizzano, comune di quasi 13mila abitanti nel comprensorio di Giugliano. La vittima è un uomo sui 40 anni ucciso a colpi di arma da fuoco poco dopo l’una di oggi mentre usciva da un caseificio, in via della Resistenza.

Il cadavere non è stato ancora identificato pare a causa dei numerosi proiettili che sarebbero stati esplosi contro l’uomo e che gli avrebbero sfigurato il volto. L’omicidio arriva a 24 ore di distanza dall’agguato in cui ieri a mezzogiorno è rimasto ucciso a Scampia Luigi Lucenti, 50 anni, che era andato a prendere il figlio all’asilo e che avrebbe tentato invano sfuggire ai sicari rifugiandosi proprio nell’edifico scolastico.

Per gli investigatori il delitto Lucenti, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, sarebbe da inquadrare nell’ambito della nuova faida di Scampia tra gli scissionisti e i girati, ovvero gli scissionisti degli scissionisti. Le indagini sull’omicidio di Calvizzano sono state avviate dai carabinieri di Giugliano che per ora non escludono l’ipotesi di eventuali collegamenti con l’agguato di ieri.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo.it

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →