Super 15 – Blues&Crusaders, la Nuova Zelanda sbarca in semifinale

Tutto come doveva andare. I barrage playoff del Super 15 vedono trionfare la Nuova Zelanda, con Blues e Crusaders che s’impongono negli spareggi che regalano alle due formazioni kiwi l’ingresso in semifinale, dove incontreranno Reds e Stormers. Niente da fare, dunque, per Waratahs e Sharks. C’è un Carter che fa tremare la Nuova Zelanda, ma

Tutto come doveva andare. I barrage playoff del Super 15 vedono trionfare la Nuova Zelanda, con Blues e Crusaders che s’impongono negli spareggi che regalano alle due formazioni kiwi l’ingresso in semifinale, dove incontreranno Reds e Stormers. Niente da fare, dunque, per Waratahs e Sharks.

C’è un Carter che fa tremare la Nuova Zelanda, ma non è Dan. La meta di Tom Carter al 17′ dà, infatti, il vantaggio ai Waratahs nella sfida contro i Blues, ma i kiwi subiscono e reagiscono e 23′ con Munro e McAlister si riportano in vantaggio. Al 31′ è Beale dalla piazzola a ridare fiato agli australiani, ma è l’ultimo acuto dei Waratahs che due minuti dopo con Munro ripassano in vantaggio con una punizione. Un primo tempo, dunque, equilibrato, mentre nella ripresa i Blues prendono il largo con Ali Williams al 62′ e la meta di Lachie Turner al 73′ a nulla serve.
Da un Carter all’altro, questa volta è Dan a fare festa. I suoi Crusaders, infatti, vincono senza problemi la sfida contro gli Sharks e Carter vince la sua personale sfida contro Michalak e vola in semifinale. Anche a Nelson sono gli ospiti a marcare la prima meta, al 10′ con Alberts, ma questo è anche l’unico acuto dei sudafricani, che poi subiscono la netta superiorità della formazione di Christchurch che li punisce con tre mete e il piede perfetto di Carter che fissa il punteggio su un netto 36-8.

Super 15 – Barrage playoff
Blues – Waratahs 26-13
Crusaders – Sharks 36-8

Super 15 – Semifinali
Reds – Blues
Stormers – Crusaders