La Gabbia | Puntata 19 aprile 2015

La Gabbia: la puntata del 19 aprile 2015

00.29 Finisce la puntata.
00.23 In onda un servizio sulle 15 mila escort in arrivo a Milano per l’Expo.

00.13 In un servizio la storia del fallimento di una azienda, la Bernardi, causata da una cartella sbagliata di Agenzia delle Entrate. Si tratta della replica di quanto trasmesso settimana scorsa.
00.03 Un servizio si occupa dell’olio di palma, grasso vegetale molto usato nelle merendine confezionate (ma anche in prodotti per neonati). Costa di meno e conserva un prodotto più lungamente. Ma la qualità è peggiore.

olio dipalma

23.57 Prendere oggetti senza pagarli.

cosrn

23.52 Il senatore Codazzo al Salone del Mobile di Milano. Per lui entrare è un gioco da ragazzi, senza dover mostrare cartellini o documenti veri.

slsro

23.47 Quanto sono costate le commissioni al Comune di Bari. Si arriva anche al record di 11 commissioni convocate in una mattinata.

getotn

23.43 In un servizio il caso delle commissioni del Comune di Bari che costano molto alla collettività.
23.38 Un imprenditore cinese, anonimo, spiega: “I cinesi vogliono contanti, chiedono prestiti ad amici, non alle banche. Non pagano il 100% delle tasse, ci sono tanti che aprono e chiudono per evitare i controlli”.
23.35 In un servizio si indaga sulla comunità cinese in Italia. Come fanno ad avere così tanti contanti?
23.22 In un servizio si racconta la storia di una famiglia barese che ha scelto un dentista in Albania. Perché conviene.

curs

23.16 La ricetta del sindaco Formaggio: “Cominciano a schedare tutti i rom”.
23.14 Formaggio a Pavlovic: “Quando la vostra comunità si comporterà come gli italiani io la accoglierò nel mio paese”. E chiede: “Perché non mandate i bambini a scuola? Mi fanno pena. Nel mio Comune non entreranno mai finché gli adulti si comportano così”.
23.10 Mirabelli: “Sono persone, non piaghe sociali. Altrimenti si passa a pensare di shoah. Magari sono delinquenti, ma sono persone”.
23.01 Formaggio urla: “Ditemi il nome di un sindaco che vuole i rom”. In onda un servizio sulle giovani rom che rubano, orgogliose di farlo. Per la Pavlovic il video diffuso da Mattino Cinque è a rischio bufala.
22.59 Pavlovic invita Formaggio a prendere posizione contro i corrotti in Italia e non solo contro i rom. Sardone: “Ci sono tanti campi nomadi dove non riesci ad entrare neanche con le Forze dell’Ordine”.
22.58 Il sindaco sul fucile: “Io lo uso per legittima difesa, sono già venuti a casa mia!”. Pavlovic: “È istigazione all’odio”.

apvlvs

22.56 Mirabelli: “I problemi non si affrontano col fucile e con la demagogia”.
22.53 Pavlovic menziona gli scandali che hanno coinvolto la Lega. Formaggio precisa: “I consiglieri veneti non hanno fatto nulla”.
22.51 Pavlovic se la prende con Maroni che non ha speso soldi per favorire l’integrazione dei sinti in Italia. Formaggio parla dei bambini rom che non vanno a scuola.
22.49 Formaggio: “Nel mio paese nessuno li vuole i delinquenti. Nei campi rom soltanto i bambini non hanno precedenti penali. Questi delinquono e non fanno niente”.
22.47 Il sindaco Formaggio a rischio processi per questo cartello anti rom.

cstlst

22.44 I rom non pagano la bolletta elettrica. E neanche l’affitto.
22.38 In un servizio il caso dei campi rom a Padova: il sindaco li vuole sgomberare, ma gli occupanti chiedono una casa popolare. Alcuni italiani che attendono l’alloggio da anni si sentono superati.

canpoc

22.33 Su circa 100 persone, solo 6 gli hanno lasciato qualcosa per un totale di 13 euro.
22.27 In un servizio vediamo come reagiscono gli italiani davanti ad un profugo che chiede l’elemosina. Si tratta di un esperimento.

a me n

22.25 Pavlovic indossa una maglietta che recita: “Se mi riconosci mi rispetti”. E definisce la legge sull’immigrazione “inqualificabile”.

se mi risconosci

22.23 Formaggio: “Questo Stato non mi difende. Io non voglio dormire col fucile, ma voglio che le mie forze dell’Ordine vengano messe in condizioni di poter lavorare. Ora sono ammanettate, non possono fare nulla”.
22.20 Mirabelli: “La soluzione vera è il corridoio umanitario, che vuol dire che tutta Europa deve farsi carico dei profughi che arriveranno”.
22.18 Sardone: “Chi governa ha delle responsabilità, non si può stare a non fare nulla”.
22.16 In studio Pavlovic, Silvia Sardone (Forza Italia), Joe Formaggio (Lega) e Franco Mirabelli (Pd).
22.14 Le immagini di una ventina di profughi nel parco dei bimbi in centro a Udine.
22.03 In un servizio il trasferimento dei rifugiati dalla Sicilia al Veneto.

srsrrus

22.01 Per Di Battista è necessaria una legge che faccia trasparenza sulle cooperative “che oggi hanno controlli inadeguati”.
21.58 Il parlamentare grillino: “Non abbiamo sfruttato il semestre europeo per cambiare le regole e i trattati”.
21.57 Di Battista: “Non c’è nessuno che va in carcere per reato di clandestinità”.
21.54 L’attacco verbale di Di Battista a Boldrini alla Camera.

disbdbsd

21.51 Di Battista: “C’è un disegno dietro la destituzione violenta di Gheddafi. I dittatori devono essere buttati giù dai popoli sovrani, non dalle bombe della Nato”.
21.47 In un servizio la testimonianza di un clandestino sugli sbarchi in Italia. I cristiani buttati giù dal barcone.

cosi si

21.45 Secondo Di Battista il governo italiano deve andare in Europa e dire “o ci aiutate o noi andiamo via”.
21.42 Di Battista ricorda i baci dati da Alfano giovane a boss mafiosi “a sua insaputa”. E cita i vari casi di cronaca che lo hanno visto coinvolto: “Che altro deve succedere per far dimettere un ministro? La sua voce in Italia vale zero, quanto potrà valere in Europa?”.
21.41 I dati sull’immigrazione in Italia. Di Battista: “Dove sono Renzi e Alfano? Dov’è la Mogherini? Sono buoni a nulla, incapaci. A loro interessa solo mantenere la poltrona”.
21.39 Di Battista: “Alcuni poliziotti non hanno le divise cucite. Questo è il Paese lasciato da 20 anni di buonismo di sinistra. Sono stufo da cittadino. Sono indignato”.
21.35 Guanti e mascherina per soccorrere i clandestini. Che hanno le bolle. Il sospetto di scabbia è realistico.

conr

21.29 In onda, nella sua interezza, il servizio sui casi di scabbia a Palermo. Somali ed eritrei dormono sotto i ponti dopo essersi allontanati dal centro di rifugiati stracolmo.
21.23 Di Battista: “Alfano è responsabile di una serie di sciagure, merita di andarsene a casa e vergognarsi”.

laedibat

21.21 In studio Di Battista (M5S), che spiega le proposte del Movimento sul tema immigrazione: divisione delle quote dei rifugiati tra i Paesi europei e formazione di agenzie che operino in loco, ad esempio in Libia. “Chi non ha diritto non può venire”.
21.19 In onda uno spezzone del servizio sui casi di scabbia a Palermo.

scabbia palermo

21.16 Il primo servizio è sulla tragedia avvenuta la scorsa notte a 60 miglia dalla costa libica. Oltre 700 i morti.
21.12 La puntata si apre con il monologo satirico di Paolo Hendel.

lagabbia

La Gabbia torna in onda questa sera su La7 alle ore 21.10 con la conduzione di Gianluigi Paragone. Il programma va in onda in diretta dagli studi di Milano. Su Blogo il liveblogging.

La Gabbia: anticipazioni e ospiti puntata stasera 19 aprile 2015

La Gabbia torna in onda stasera. Tra gli ospiti della puntata deputato del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista.

In primo piano i temi della sicurezza e del lavoro; spazio poi alla cronaca per la tragedia avvenuta nelle scorse ore nel mare di Sicilia.

Non mancherà la Skassakasta, la rock band con la quale il conduttore chiuderà la puntata. Nel corso della diretta previsto lo sketch dell’attore Paolo Hendel.

La Gabbia: come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate de La Gabbia, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il consueto liveblogging.

La Gabbia: second screen

La Gabbia ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter @LaGabbiaTw