Top 14 – Panico Guazzini, Stade Français a un passo dal fallimento

Sembrava tutto risolto. Sembrava che il duo Guazzini-Laporte avesse trovato nella fondazione canadese Facem i soci che avrebbero coperto il buco di bilancio, rilanciato la squadra ed evitato la mannaia della DNACG. Ma le garanzie finanziarie del fondo canadese sarebbero, a quanto pare, false e lo Stade Français non ha ancora visto un centesimo dei

Sembrava tutto risolto. Sembrava che il duo Guazzini-Laporte avesse trovato nella fondazione canadese Facem i soci che avrebbero coperto il buco di bilancio, rilanciato la squadra ed evitato la mannaia della DNACG. Ma le garanzie finanziarie del fondo canadese sarebbero, a quanto pare, false e lo Stade Français non ha ancora visto un centesimo dei 12 milioni di euro promessi. E il baratro si avvicina. 

E se Laporte (ma non li aveva portati lui? Non erano suoi amici?) si è affrettato a denunciare il Facem alla Brigade financière, Max Guazzini è stato convocato il 27 giugno dalla DNACG. Che ora dovrà rivedere la posizione economica della squadra parigina, che da un giorno all’altro si ritrova il buco finanziario che credeva di aver coperto. E, salvo nuovi colpi di scena, lo spettro della ProD2 o, peggio ancora, della Fédérale 1 si avvicina pericolosamente per Sergio Parisse e compagni.