Piazzapulita | Puntata 13 aprile 2015

Piazzapulita: la puntata del 13 aprile 2015

00.29 Sardone: “Forza Italia deve tornare sul territorio e a dire qualcosa di centrodestra”. Berlusconi ancora leader? “Gli unici voti che ci sono rimasti sono i suoi. È un uomo generoso e innovativo” Finisce la puntata.
00.23 Freccero analizza: “La produzione di beni materiali ha un guadagno molto inferiore rispetto a quella di beni finanziari. Di conseguenza l’illegalismo entra nell’ottica del capitalismo”.
00.15 In un servizio la storia di un imprenditore vinicolo che vive in un camper. La concorrenza del vino di D’Alema è micidiale, però.

00.14 Gualmini: “Non si accettano finanziamenti da chi può avere vantaggi dalla pubblica amministrazione”.
00.08 Sardoni osserva che esiste un rapporto forte tra le coop e il Pd: “È il primo conflitto d’interessi, più di quello di Berlusconi con le televisioni”.
00.02 La Conti chiese delucidazioni al suo partito, il Pd, di quel versamento da parte di un’azienda che non conosceva all’epoca. Un mese dopo la sua elezione la Cpl si fece sentire. Fu un tentativo di corruzione al quale il sindaco si oppose.
23.59 In studio il sindaco di San Lazzaro di Savena Isabella Conti, la cui campagna elettorale è stata finanziata per 2 mila euro dalla Cpl Concordia.

sindaco di San Lazzaro di Savena Isabella Conti.

23.54 In un servizio il caso dello scandalo scoppiato a Ischia dopo l’arresto del sindaco Pd.
23.47 Gomez: “Mi sono sempre chiesto perché Salvini non si sia costituito parte civile contro Belsito”.
23.39 Terzo segreto di satira.
23.38 Formigli rivolge un appello a Daniele, il ragazzo leghista con le armi: “Riponile e stai tranquillo”.
23.36 Fedriga esclude che un leghista abbia detto di sparare agli immigrati.
23.35 Gualmini: “La sicurezza non è né di destra né di sinistra. E di quello la politica deve occuparsi”.
23.31 Per Freccero c’è un problema di imitazione di atti di violenza. Sardone racconta di vivere alla periferia di Milano: “Il mio compagno dorme con un coltello vicino”:

L’impressione che hanno le periferie è che la politica ha lasciato da parte la sicurezza. Mancano proprio le forze dell’ordine nelle periferie. Renzi ha tagliato anche i fondi!

23.30 Fedriga: “Salvini ha solo detto che non si può colpevolizzare chi si difende a casa se lo Stato lo mette in questa situazione”.
23.28 Fedriga: “Questo ragazzo non so chi sia, non so se sia iscritto alla Lega. Stacchio è stato costretto a difendersi da due rom e questo è un problema dello Stato”.
23.26 Il ragazzo ha anche fucile, coltello e pistola a salve.
23.22 In un servizio la storia di alcuni giovani veneti con porto d’armi.

pistot

23.13 Freccero: “Il problema sono le periferie. C’è una ideologia classista delle città”.
23.10 Gualmini insiste: “Salvini ha successo perché cavalca l’indignazione della gente. A un certo punto però si sgonfierà”.
23.06 Sardone: “Molti politici non sono vicini alla gente, si è creata una distanza incredibile tra cittadini e politica”.
23.05 Per Fedriga c’è disparità nel trattamento tra italiani e rom. Gualmini: “L’abusivismo va combattuto, i campi illegali vanno chiusi. Ma la Lega cavalcano il problema e ne fanno il capro espiatorio”.
23.02 Freccero: “Se pensi di risolvere la crisi mondiale attaccando i rom sei un cogli0ne e un fascista”. Fedriga: “Salvini ha detto che bisogna dare 6 mesi di tempo e poi sgomberare i campi rom illegali”.
23.01 Freccero dà del fascista a Fedriga e definisce una vergogna l’alleanza della Lega con Casapound.
22.59 Un musulmano a confronto con Salvini. E col popolo leghista.

salvini musulmano

22.57 Salvini: “Il governo Renzi sta esacerbando gli animi. Non la Lega”.
22.55 Per Freccero Salvini rischia di perdere consenso utilizzando toni sempre molti alti. Un servizio racconta proprio la campagna elettorale del leader leghista.
22.54 Gualmini rivendica il taglio ai costi della politica operati in Emilia.
22.52 Fedriga indossa la maglia per lanciare la manifestazione contro la Serracchiani.

debroa

22.44 Perotti rinuncia a commentare la questione Expo ma ricorda di averne scritto in passato.
22.42 Perotti fa sapere che i contatti con Renzi avvengono anche tramite WhatsApp. Poi ribadisce che la spada di Damocle dell’aumento dell’Iva sarà determinante nel far sì che la revisione della spesa si concretizzi.
22.37 Perotti: “Il taglio ai costi della politica non ce li siamo dimenticati, ci stiamo lavorando”. Ma precisa: “I tagli ai costi della politica hanno un alto valore simbolico, però non è lì che c’è la polpa”.
22.33 Perotti: “Dove tagliare per trovare i 10 miliardi? Sussidi alle imprese (per 1 miliardo di euro circa) e agevolazioni fiscali per specifici settori”.
22.30 Perotti: “Come usare il 1 miliardo e 600 mila di bonus è una scelta politica. Io mi occupo dei 10 miliardi da trovare, entro metà ottobre”. Altrimenti scatteranno le clausole di salvaguardia, a partire dall’aumento dell’Iva.

peroot

22.28 Perotti, consulente di Renzi per la revisione della spesa, assicura: “Pagare meno tasse senza tagliare la spesa pubblica non si può fare”.
22.20 Per Masi il bonus dovrebbe andare alle fasce più deboli.
22.18 La sinistra contro la social card berlusconiana (ma ancora oggi esiste). Il bonus Def è intorno a 1,6 miliardi di euro.

Piero Fassino

22.15 Per Salvini spendere il tesoretto per i poveri è “compravendita di voti”. Gualmini: “Si vedrà se c’è la possibilità di dare un piccolo contributo ai poveri, che in Italia sono aumentati negli anni della crisi per 2 milioni”.
22.13 Salvini al mercato canta. E auspica che il tesoretto di Renzi vada agli esodati.
22.12 Masi annuncia che la sua azienda sta per lanciare il primo panino vegetariano.
22.10 Freccero accusa Gualmini di aver perso senso critico da quando è vice presidente della Regione Emilia Romagna.

Fffx

22.08 Masi assicura che McDonald ha forti radici italiane.
22.07 Freccero ironizza: “Bevo Coca Cola e mangio McDonald. Sono colpevole”. Ma bolla come “caxxata” il fatto che McDonald sia sponsor di Expo.
22.03 Gualmini: “Nessuno parla dei temi, ma solo delle beghe”. Freccero ricorda di aver rifiutato di occuparsi di Rai Expo. E parla di censura rispetto alla sua proposta di realizzare documentari sulle corporation americane.
22.01 Freccero insiste: “L’Expo è stata pensata male. Tutti i padiglioni in quella landa deserta; doveva essere dentro la città. Ci saranno le zanzare tigri. Siete incompetenti”.
22.01 Gomez elenca quanto fatto dalla Turchia – sconfitta dall’Italia per l’assegnazione di Expo – coi soldi pubblici.
21.59 Formigli: “In questo Paese non si fanno i controlli”.
21.57 Gualmini: “Sulle grandi opere il nostro Paese non ha brillato. Ma a me non piace confondere tutti i piani. Per l’Expo ci sono dei ritardi; vedo che lo sport più praticato dagli italiani è il provincialismo, c’è un livello pazzesco di gufismo”.

guglgm

21.56 Viene proposto il monologo di Crozza sull’Expo.
21.48 Gomez rivela: “All’Expo nessun padiglione verrà collaudato, si partirà con l’autocertificazione e controlli a campione. Sono riusciti ad arrivare in ritardo pur avendo 7 anni di tempo. Non sono solo ladri, ma anche incapaci”.
21.46 Masi: “Sparare contro, a 20 giorni dall’inaugurazione, non serve a nessuno”.
21.44 L’ad di McDonald’s Italia Roberto Masi difende lo spot in cui il bambino invece di chiedere la pizza opta per un Happy Meal. McDonald’s è uno degli sponsor di Expo.
21.42 Freccero su Expo: “L’Expo è tutto sbagliato. Teoricamente. Culturalmente. Tutto. Il primo maggio avremo un cumulo di rovine. Non siamo capaci di dare una dimensione di progresso e ottimismo”.
21.38 Freccero: “Le immagini dell’Expo mi ricordano L’Aquila di Berlusconi. Renzi è Berlusconi 2.0”.
21.37 L’ex sindaco Tanzarella: “I lavori non sono stati fatti bene. La politica deve controllare? Ma cosa? La politica non risponde dei controlli fatti dall’ingegnere, dal dirigente…”.
21.34 Il sindaco: “Ci sono stati degli errori nell’aver messo l’intonaco. Mi auguro che la magistratura faccia celermente piena luce”.
21.30 La scuola è stata inaugurata a gennaio scorso, dopo 4 anni di lavori di ristrutturazione (2 milioni e mezzo di euro). Il sindaco esordisce così: “I lavori risalgono alla precedente amministrazione”.

sindaco la71

21.27 Collegamento in diretta da Ostuni, davanti alla scuola dove è crollato una parte di soffitto.
21.23 Mentre Alfano discute di sicurezza per Expo al Tribunale di Milano si spara.
21.20 La copertina si apre con le immagini che mostrano come all’Expo non sia garantita la sicurezza.

corrado formigli la7

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda questa sera. Blogo seguirà l’intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 13 aprile 2015

Piazzapulita, la puntata di stasera (la 27esima stagionale) si intitola La rabbia e l’orgoglio.

Ospiti di Corrado Formigli: il commissario straordinario alla revisione della spesa dello Stato Roberto Perotti, la Vicepresidente Regione Emilia Romagna Elisabetta Gualmini, Carlo Freccero, il direttore de IlFattoQuotidiano.it Peter Gomez, l’ad di McDonald’ s Italia Roberto Masi, Michele De Palma della Fiom, Claudio Velardi de IlRottamatore.it, Massimiliano Fedriga (Lega Nord), Silvia Sardone (Fi) e sindaco di San Lazzaro di Savena Isabella Conti.

Nel corso della serata spazio al Terzo Segreto di Satira.

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

I Video di Blogo

Ultime notizie su Piazzapulita

Tutto su Piazzapulita →