Satira: non spariamo “castate”

Dietrofront del governo sulla scuola. Slitta il maestro unico, resta il tempo pieno alle elementari e anche la riforma delle superiori viene rinviata al 2010. Pare che il Senatur, dopo i noti attriti con la Gelmini, abbia chiesto che venga inserita una clausola “salva-trota”: in sostanza, l’esame di maturità è automaticamente superato dallo studente dopo

di ulisse

Dietrofront del governo sulla scuola. Slitta il maestro unico, resta il tempo pieno alle elementari e anche la riforma delle superiori viene rinviata al 2010. Pare che il Senatur, dopo i noti attriti con la Gelmini, abbia chiesto che venga inserita una clausola “salva-trota”: in sostanza, l’esame di maturità è automaticamente superato dallo studente dopo tre tentativi falliti. Vieni avanti, Delfino

Sulla giustizia invece la giornata di ieri si era aperta con il solito scontro al calor bianco tra Berlusconi e Veltroni. In serata, invece, il premier è stato più conciliante e aperto sulla possibilità di un confronto con l’opposizione. Merito di Bossi, che teme per il federalismo e dice: “Chiamerò Berlusconi e gli spiegherò le difficoltà che abbiamo. Bisogna saper mandar giù, inghiottire”. Il silenzio degli indecenti

Il superpremier minaccia di cambiare la Costituzione da solo per fare la riforma della giustizia? Da quell’esempio di rigore, disciplina ed efficienza che è il Pd si alza la voce stentorea e terribile di Antonello Soro: “Il Cavaliere esibisce muscoli che non ha”. Ah, e invece i veri “muscoli” politici chi li avrebbe? Il traballante Veltroni? Joe StRambo

La Chiesa è tornata ad attaccare: “I gay non sono equiparabili agli eterosessuali”. Poi il presidente del Pontificio consiglio Giustizia e Pace, cardinal Renato Raffaele Martino, ha criticato aspramente le campagne di sensibilizzazione contro l’Aids basate sull’uso del profilattico. Iracondom